Archive for the ‘Cronaca’ Category

Milano, è allarme per i ricatti hacker: studi legali, notai e alberghi nel mirino

sabato, ottobre 21st, 2017

Un palazzo nobiliare a quattrocento metri di distanza dalla Scala e dal Comune; impronte di scarpe su un muretto vicino alla grondaia e la portafinestra di uno studio associato di notai trovata aperta all’arrivo al mattino delle prime impiegate. Negli uffici, scrivanie rovesciate e cassetti buttati sul pavimento. Un furto? No, una messinscena: quegli intrusi non erano dei ladri ma hacker. Dagli uffici non è sparito niente. L’obiettivo erano i computer che custodivano dati preziosi e unici — contratti immobiliari, estratti conto, visure — e che sono stati riempiti di un virus «Cryptolocker» nella sua versione più recente e feroce. Gli intrusi hanno rivendicato l’agguato con un’email e il consiglio-ordine di pagare un riscatto per ottenere la chiave d’accesso e sbloccare il «baco» immesso nel sistema. Non è l’unico caso, in quest’ottobre. C’è una nuova ondata di attacchi. Nel mirino per appunto studi notarili e uffici di avvocati e commercialisti, aziende e alberghi. Con una particolare tendenza a colpire in centro.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Gang africana colpisce ancora: nuove minacce al capotreno

venerdì, ottobre 20th, 2017

Prima il treno da Venezia, poi il supermercato. E infine di nuovo i vagoni. Si tratta dell’ennesimo episodio di violenza, dell’ennesimo treno in balìa della baby gang di nordafricani che da giorni tiene sotto scacco la linea tra Bassano del Grappa e Castelfranco Veneto.

Questa volta il gruppo di ragazzini violenti è composto da due nordafricani e una ragazzina romena. I fatti risalgono a mercoledì intorno alle 17, quando il controllore entra nel vagone in cui sono seduti i tre ragazzi. Il treno ha appena lasciato Bassano e, come normale che sia, il controllore chiede il biglietto ai tre giovani passeggeri. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Stupri, degrado e politica debole. Qui il medioevo si chiama turismo

venerdì, ottobre 20th, 2017

Negli ultimi mesi Firenze è sotto assedio: potremmo chiamarla emergenza turismo. Dal novembre del ’66 – quando l’Arno trasformò per un giorno intero il centro di Firenze in una Venezia in mezzo alle colline e i giovani di tutto il mondo accorsero per salvare libri e opere d’arte e per aiutare la gente – questa città non ha mai smesso di essere invasa dai turisti di tutto il mondo.

L’afflusso è aumentato anno dopo anno, e continua ad aumentare, anche ma non solo per il successo televisivo dei «Medici» (che ai toscani ha fatto storcere non poco il naso). Chi passa durante il giorno in piazza del Duomo, in piazza della Signoria e nelle strade limitrofe, si trova in mezzo a una sorta di babelica «uscita dallo stadio», con una distesa di teste in movimento che fa venire il mal di mare. Si sa che le donne belle attirano pretendenti, e quando sono troppi la faccenda si complica, ma la soluzione non può certo essere quella scelta da Ulisse al suo ritorno a Itaca. Comunque negli ultimi tempi questa città si sta trasformando, sta cambiando in meglio, finalmente. Due esempi? (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Di Pietro contro il filosofo Fusaro: “Mani pulite un colpo di Stato? Ma che c… dici”

venerdì, ottobre 20th, 2017

Durante un confronto a L’Aria che tira, in onda su La 7, il filosofo Diego Fusaro sostiene che “Mani Pulite fu un colpo di Stato”. Affermazione che ha fatto infuriare l’ex magistrato Antonio Di Pietro, autore delle inchieste anticorruzione che nel 1992 hanno portato alla fine della prima repubblica

video La 7

Rating 3.00 out of 5

La legge sulla cannabis terapeutica passa alla Camera ma scontenta tutti

venerdì, ottobre 20th, 2017
nadia ferrigo
torino

La proposta di legge sulla coltivazione e la somministrazione della cannabis a uso terapeutico passa alla Camera, ma scontenta tutti. Il testo – approvato con 317 voti favorevoli e 40 contrari, tra cui Lega e Forza Italia – stabilisce «criteri uniformi di somministrazione sul territorio nazionale, garantendo ai pazienti equità d’accesso, promuove la ricerca scientifica sui possibili impieghi medici e sostiene lo sviluppo di tecniche di produzione e trasformazione per semplificare l’assunzione».

 La legge deve ancora ottenere l’approvazione del Senato ed è uno stralcio del più ampio progetto di regolamentazione legale della cannabis. Lo scorso settembre Daniele Farina, deputato di Sinistra Italiana, si è dimesso dall’incarico di relatore della legge per protestare contro le modifiche che il testo ha subito: si è votato infatti solo sulla parte che riguarda l’uso terapeutico lasciando alle commissioni Giustizia e Affari sociali la legalizzazione vera e propria, compresa la coltivazione a uso personale.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Tragedia a Firenze, turista morto nella basilica di Santa Croce: colpito da un cornicione

giovedì, ottobre 19th, 2017

Tragedia a Firenze, turista morto nella basilica di Santa Croce: colpito da un cornicione

Tragedia nella Basilica di Santa Croce a Firenze. Un uomo è morto dopo essere stato colpito da un pezzo di capitello. La vittima è un turista spagnolo di 52 anni, inutili i soccorsi del 118, l’uomo è morto sul colpo.

 LIBERO.IT
Rating 3.00 out of 5

Nigeria, liberato don Maurizio Pallù

mercoledì, ottobre 18th, 2017

ROMA –  Nella notte l’unità di crisi della Farnesina “mi ha comunicato la liberazione di don Maurizio Pallù”. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ospite di Massimo Giannini a Circo Massimo su Radio Capital, aggiungendo che il sacerdote rapito in Nigeria “sta bene”. La notizia è stata confermata anche da fonti del Vicariato di Roma. Il missionario tornerà presto in Italia, oggi festeggia il suo 63esimo compleanno.

Il sacerdote era stato rapito il 12 ottobre scorso mentre viaggiava da Calabar a Benin City, nel sud del Paese, con altre quattro persone del luogo. L’auto era stata bloccata da un gruppo di uomini armati che aveva ha rapinato il gruppo portando via solo il sacerdote. Don Pallù, originario di Firenze, fa parte della diocesi di Roma. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Disoccupati over 50 e famiglie con figli. I nuovi italiani in fuga

mercoledì, ottobre 18th, 2017
raphaël zanotti
 

L’esodo di italiani all’estero negli ultimi anni ci aveva abituato a due categorie: i giovani, da sempre coinvolti in fenomeni migratori, e gli anziani, alla ricerca di luoghi con un costo della vita più a misura delle loro pensioni. Ma l’onda lunga della crisi ha portato a riva altri tipi di emigranti. Li ha fotografati, nel suo ultimo rapporto “Italiani nel Mondo”, la fondazione Migrantes.

 Abbandonando ogni sogno di rimpatrio sempre più italiani si trasferiscono all’estero portandosi dietro l’intera famiglia, bambini compresi. Il fenomeno è in netta crescita. Le iscrizioni di minorenni all’Aire, il registro degli italiani residenti all’estero, sono cresciute tra il 2016 e il 2017 del 16% passando da 22.384 a 25.948. Una famiglia su cinque ha bambini e il 12,9% ne ha di età inferiore ai 10 anni. Non solo. L’estero viene scelto sempre più spesso come luogo in cui far nascere. Ormai più di un iscritto su tre all’Aire è rappresentato da bambini nati fuori dall’Italia. Nel 2017 erano quasi due milioni. (altro…)
Rating 3.00 out of 5

Dario Argento: «Surreali le accuse a mia figlia Asia sul caso Weinstein. Cinema marcio? Non è tutto così»

martedì, ottobre 17th, 2017

«Ho davvero poca voglia di parlare… L’ho promesso ad Asia: non intendo espormi. Voglio difendere mia figlia in tutti i modi e devo rispettare i suoi desideri in questo momento: lei ha intenzione di combattere da sola. E ce la farà». Dario Argento risponde al telefono con la voce strozzata dalla commozione. Le parole fanno fatica a venir fuori, si affievoliscono pian piano, fiaccate dal dolore che lascia un groppo in gola. La vicenda di molestie e violenze che sta travolgendo Hollywood e non solo, ha sconvolto soprattutto lui che ha sempre vissuto per il cinema. Ora si rende conto che quel mondo l’ha tradito tanti anni fa, colpendo proprio la sua famiglia e suoi affetti più cari. «Non ne sapevo niente, Asia non mi disse nulla al tempo. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Asia Argento rivela altre due violenze: “A 16 anni vittima di un regista e attore italiano”

lunedì, ottobre 16th, 2017
elena masuelli
 

Asia Argento non ha finito di raccontare. Dopo la denuncia delle molestie subite dal produttore Weinstein, su Twitter risponde alla catena di solidarietà #quellavoltache, l’hastag nato per invitare le donne vittime di violenze a non nascondersi, e rivela che altri due uomini hanno abusato di lei. Il primo quando era solo un’adolescente: «#quellavoltache un regista/attore italiano tirò fuori il suo pene quando avevo 16 anni nella sue roulotte mentre parlavamo del «personaggio» scrive.

Ma l’attrice confessa anche che un altro regista, questa volta americano e «con il complesso di Napoleone», le diede la «droga dello stupro» e la violentò mentre era incosciente.

Ripete che «questo è il momento di parlare, non di minimizzare». Dopo la pubblicazione dell’inchiesta del New Yorker in cui ha rivelato di essere stata costretta a subire la violenza di Harvey Weinstein, uno dei più potenti produttori di Hollywood, ha raccontato tutta la storia in una intervista esclusiva a La Stampa. «Cercare di ricostruire quello che è successo vent’anni fa è stato difficilissimo, credetemi. Mi sono messa in gioco in prima persona e ho fatto in modo che anche altre donne potessero parlare». (altro…)

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.