Archive for the ‘Spettacoli -Eventi -TV’ Category

#MaratonaMentana – Speciale Elezioni USA, questa sera dalle 24.00

mercoledì, novembre 7th, 2018

Lunga maratona con il Direttore del TGLA7 Enrico Mentana per seguire le elezioni di midterm negli Stati Uniti d’America

LA7

 

Rating 3.00 out of 5

Torna la tv delle ragazze. Dandini: “Ma non è un revival”

martedì, novembre 6th, 2018

di BEATRICE BERTUCCIOLI

Roma, 6 novembre 2018 – Nessun revival, ci mancherebbe. Non è proprio nello stile di queste ragazzacce spregiudicate e irriverenti. La tv delle ragazze – Gli Stati Generali 1988-2018 non sarà una celebrazione di quello storico programma tutto al femminile. A trent’anni di distanza, Serena Dandini, sempre affiancata dalle autrici Valentina Amurri e Linda Brunetta (il “triumvirago”), rimette insieme parte della combriccola di un tempo, mescolata a giovani attrici. Alla ricerca, allora come oggi, di nuovi talenti comici. Nelle quattro serate, in onda su Raitre da giovedì 8 novembre, interpreti ormai di grande successo come Silvia Costa, Angela Finocchiaro, Carla Signoris, Sabina Guzzanti, Francesca Reggiani, Cinzia Leone, si alterneranno a nuove promesse come Martina Dell’Ombra e Le Sbratz, trio nato sul web.

Dandini, una festa per un programma che ha fatto la storia della tv?
«Io neanche me lo ricordavo. Avevo rimosso. E quando mi hanno chiamata dalla Rai e me lo hanno fatto notare, mi è preso un colpo. Comunque, non sarà né un revival né un remake. È una bella occasione per ritrovarci e fare il “puntino” della situazione: chi eravamo, cosa siamo diventate e, soprattutto, dove ci stiamo dirigendo. Perché abbiamo fatto molti passi avanti ma ogni tanto c’è qualcuno che si sveglia e vorrebbe riportarci indietro». (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Andrea Bocelli, lʼalbum “Sì” in cima alla classifica americana

lunedì, novembre 5th, 2018

Andrea Bocelli conquista gli Stati Uniti con il suo album ““. L’artista è infatti balzato al primo posto della Billboard200, la classifica degli album più venduti negli USA. Nessun italiano era mai riuscito nell’impresa. Un traguardo memorabile che si somma al primato raggiunto dall’artista qualche giorno fa con il n.1 della chart inglese. Una doppietta storica, la prima in assoluto per un cantante italiano.

Andrea Bocelli, l'album "Sì" in cima alla classifica americana (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Morto Carlo Giuffré, un grande del teatro e del cinema

giovedì, novembre 1st, 2018

Napoli, 1 novembre 2018 – Addio a un altro grande dello spettacolo: è morto l’attore Carlo Giuffrè. Tra un mese avrebbe compiuto 90 anni, essendo nato a Napoli il 3 dicembre del 1928. L’attore si divideva tra il cinema e il teatro, e al grande pubblico era noto soprattutto per il sodalizio artistico con il fratello Aldo, di quattro anni più grande di lui, morto nel 2010.

Diplomatosi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica, Giuffrè iniziò a lavorare con il fratello in teatro nel 1947. Due anni dopo la coppia debuttò con Eduardo De Filippo, interpretando la maggior parte delle commedie napoletane dell’autore. Nella sua lunga carriera, anche tanta televisione con le fiction e l’esperienza come presentatore al Festival di Sanremo nel 1971.

I suoi ultimi lavoro sono stati a teatro con ‘La lista di Schindler’ nella stagione 2014/2015 e al cinema nel 2016 in ‘Se mi lasci non vale’ di Vincenzo Salemme. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Gene Gnocchi, Di Maio che spiega a Draghi lo spread è come insegnare a Zorro a fare la Z

mercoledì, ottobre 31st, 2018

LA7

Rating 3.00 out of 5

Fratelli di Crozza, Tria ostaggio del governo: la conferenza stampa è surreale

sabato, ottobre 6th, 2018

Nel corso della puntata di ‘Fratelli di Crozza’, in onda su Nove, Maurizio Crozza interpreta Giovanni Tria. Il Ministro dell’Economia viene ‘preso in ostaggio’ dal governo del cambiamento durante la surreale conferenza stampa dopo il vertice per definire i dettagli del Def, tanto che deve essere portato via da un’inserviente

 

 

Video: Nove

Rating 3.00 out of 5

È morto Charles Aznavour, uno dei più amati e grandi chansonnier francesi

lunedì, ottobre 1st, 2018

l destino ha voluto che diventasse il più grande chansonnier di Francia, il crooner che incarnava la canzone popolare d’Oltralpe come forse nessun altro aveva saputo fare prima di lui. E questo nonostante Charles Aznavour, morto oggi a 94 anni nella sua casa delle Alpilles, nel sud della Francia, dove si era ritirato dopo avere cancellato i concerti della scorsa estate a causa di una caduta, fosse di origini armene e con le tradizioni del suo paese avesse sempre mantenuto un legame fortissimo. Nonostante poi da bambino gli fosse stata diagnosticata una paralisi che bloccava alcune corde vocali anche se questo, invece di limitarne la crescita artistica gli ha donato il caratteristico, e riconoscibile, timbro roco.

È morto Charles Aznavour, uno dei più amati e grandi chansonnier francesi

Famoso in Francia Aznavour lo è però diventato soltanto molto più tardi, essendo all’inizio poco accettato un compositore con origini armene. Le sue canzoni restarono al bando alla radio francese dalla fine degli anni Quaranta e per tutti gli anni Cinquanta. Le cose non andarono meglio in America, come egli scoprì durante un viaggio nel 1948. Il fatto è che le sue canzoni d’amore audaci, originali e sincere, abbinate a uno stile di canto limitato ma anche molto espressivo, in quegli anni disorientavano ancora il pubblico. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Totti, festa grande al Colosseo per l’autobiografia: ”Spero che nessuno si arrabbi”

venerdì, settembre 28th, 2018

ROMA – Il Colosseo intorno, chissà a quanti sarà capitato di festeggiare qui il compleanno. Francesco Totti però pare a casa, due simboli di Roma, uno dentro l’altro. Come un imperatore, o un gladiatore: non a caso a introdurlo è la voce di Luca Ward, che fu proprio quella del gladiatore del film. Il sottofondo di qualche coro di tifosi, fuori. Gli sguardi di tanti che lo hanno amato da calciatore e non solo. Per presentare “Un capitano”, la biografia scritta con Paolo Condò. Francesco pare anche emozionato, pure se prova a non darlo a vedere: “Ho rivissuto l’infanzia, la maggiore età, i giochi in strada. Rivivere tutto è stato emozionante. Di libri ne ho letti zero, questo è il primo ma perché sapevo come andava a finire”. Come sia nato lo racconta Massimo Turchetta, direttore di Rizzoli Trade: “E’ nato nella testa di Totti accertato che aveva voglia di raccontarsi. Poi in un elettrauto vicino Porta Romana a Milano io e Paolo Condò abbiamo immaginato cosa poteva diventare”.
A margine qualche battuta colorita, che aggiunge pepe alla serata: “Sicuramente avrei preferito decidere con la mia testa, con il mio fisico, il momento giusto per smettere. Magari lo avrei fatto ugualmente due anni fa, ma in altri modi. Sarebbe stato diverso”.

Totti, festa grande al Colosseo per l'autobiografia: ''Spero che nessuno si arrabbi''

Totti e Lippi

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Totti sul fair play del figlio Cristian: “Io avrei segnato, poi sarei andato dal portiere”

lunedì, settembre 24th, 2018

Ospite di Fabio Fazio a “Che tempo che fa”, su Rai 1, Francesco Totti ha commentato con ironia il gesto di fair play del figlio Cristian che – di fronte al portiere in difficoltà – si è fermato rinunciando al gol: “Gli ho detto: non sei mio figlio, io avrei segnato e poi sarei andato dal portiere. Scherzo dai, ha fatto bene”, ha detto Totti.

 

REPTV

Rating 3.00 out of 5

Radio Capital, Concita De Gregorio: “In ‘Cactus’ vi racconterò le storie di chi fa tanto con poco”

domenica, settembre 23rd, 2018

“Cactus, basta poca acqua”: si chiamerà così il programma di Concita De Gregorio in onda su Radio Capital dal 24 settembre tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 12. “I cactus vivono, resistono e ci si fa la tequila – spiega la conduttrice con il direttore Massimo Giannini -. (altro…)
Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.