Archive for the ‘Spettacoli -Eventi -TV’ Category

Milena Gabanelli: «Riparto dal Corriere, dai social e dall’online». Lunedì arriva Dataroom

mercoledì, gennaio 17th, 2018

Al via il 22 gennaio su Corriere.it Dataroom, la nuova sfida di Milena Gabanelli. Numeri e dati per spiegare argomenti complessi in pochi minuti. Tra Corriere e Facebook | Corriere TV

Al via il 22 gennaio sul sito del Corriere Dataroom, la nuova sfida di Milena Gabanelli.
La giornalista ritorna con un progetto nuovo e inedito che porta sui social e sul web la profondità e l’efficacia delle grandi inchieste giornalistiche che l’hanno resa famosa.

Pioniera e protagonista del video giornalismo in Italia, Milena Gabanelli sceglie oggi la via del «data journalism» per portare il suo stile e il rigore nelle piazze virtuali, dove si forma, e informa, la classe dirigente di domani. L’obiettivo è creare consapevolezza e individuare proposte concrete che possano aiutare a modificare i comportamenti.
(altro…)

Rating 3.00 out of 5

È morta Dolores O’Riordan, la cantante dei Cranberries: aveva 46 anni

martedì, gennaio 16th, 2018
Rating 3.00 out of 5

Fabio Fazio ancora senza stipendio

venerdì, gennaio 12th, 2018

Il pagamento stipendio faraonico di Fabio Fazio sarebbe stato bloccato dalla Corte dei Conti.

L’indiscrezione è stata diffusa con un flash sul sito Dagospia.

Il problema nasce dall’indagine che la Corte ha avviato sui contratti relativi alla nuova edizione di Che tempo che fa, spostata quest’anno in prima serata su Raiuno e che è finita nell’occhio del ciclone per i bassi ascolti fin qui ottenuti. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Sanremo 2018, si sa già chi ha vinto: ecco le quote dei bookmakers sui vincitori del Festival

giovedì, gennaio 11th, 2018

A meno di un mese dalla prima serata del Festival di Sanremo 2018, sono i bookmakers a svelare con grande anticipo i vincitori della gara tra i big e tra i giovani. Secondo le quote degli esperti delle scommesse, la prossima edizione del Festival sarà vinta dal duo Ermal Meta e Federico Moro, in gara con il brano “Non mi avete fatto niente”, forti delle quote più basse tra i venti partecipanti dal 3,50 dell’agenzia Eurobet al secco 3 della Snai. Al secondo posto è considerato molto probabile il piazzamento di Mario Biondi, quotato tra 4,50 e 5. Segue sul podio Noemi, staccata con le quote tra 7 e 8.

Rating 3.00 out of 5

Carlo Verdone: «Sordi mi lasciò nudo per strada. I miei figli si cambiano il cognome»

mercoledì, gennaio 10th, 2018

Intervista all’attore e regista al cinema da domani col film «Benedetta follia»: «Devo tutto a mia mamma più che a Sergio Leone: mi diceva, ‘vai fregnone’» – Giuseppe Di Piazza /CorriereTV

Carlo Verdone è ospite di Controluce. Intervistato da Giuseppe Di Piazza, l’attore e regista (al cinema da domani col nuovo film «Benedetta follia») ricorda i suoi inizi: «Sordi mi lasciò nudo per strada e quella volta mi arrabbiai». E rivela alcuni aspetti più intimi:«I miei figli si cambiano il cognome per evitare che qualcuno pensi che siano raccomandati. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Morta Marina Ripa di Meana, da 16 anni combatteva un tumore

sabato, gennaio 6th, 2018

E’ morta Marina Ripa di Meana, al secolo Marina Elide Punturieri. Aveva 76 anni. Da oltre 16 anni combatteva contro il cancro, come lei stessa aveva raccontato lo scorso maggio in una confessione televisiva a Barbara D’Urso a «Pomeriggio 5» e, nei giorni seguenti, in un’intervista al Corriere della Sera. Era nata il 21 ottobre 1941. Si è spenta nella sua casa di Roma, circondata dai suoi cari. Per suo volere, hanno fatto sapere fonti della famiglia, non sono previste cerimonie funebri. Marina Ripa di Meana ha affidato ad un video – in cui compare al fianco di Maria Antonietta Coscioni, deputata del Pd e vedova di Luca Coscioni, simbolo delle battaglie dei radicali sul fine vita -, le sue ultime parole. Nel messaggio fa sapere di avere anche pensato al suicidio assistito in Svizzera quando, dopo Natale, le sue condizioni fisiche sono drasticamente peggiorate. Ha scelto tuttavia una diversa strada, quella della sedazione palliativa profonda e continuata e ha esortato tutti ad informarsi sulle possibilità di «tornare alla Terra» senza sofferenze.

Rating 3.00 out of 5

È morta Marina Ripa di Meana

venerdì, gennaio 5th, 2018

“Sarà il mio ultimo Natale”, aveva detto agli amici. Così è stato. Si è spenta Marina Ripa di Meana.

Era cresciuta a Reggio Calabria dove era nata nel 1941. Dopo gli studi ha cominciato a lavorare come stilista in un atelier a Piazza di Spagna a Roma. Protagonista della vita romana dagli anni Sessanta in poi, divenne nota per aver sposato nel 1964 Alessandro Lante della Rovere, esponente di una delle famiglie dell’aristocrazia romana.

Conobbe Moravia e Pasolini ma anche gli artisti della Scuola di Piazza del Popolo. Poi arrivò il divorzio con Lante della Rovere e intraprese una relazione sentimentale con il giornalista Lino Jannuzzi. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

“Meraviglie” di Alberto Angela boom di ascolti e social incantati: “Meglio dei Mondiali”

venerdì, gennaio 5th, 2018

Seguito da 5 milioni 662 mila spettatori con uno share del 23.8%: dopo il successo di Roberto Bolle, altro picco di consensi alla Rai

A POCHI giorni dal boom di “Io ballo”, la trasmissione che ha visto trionfare negli ascolti e nei consensi la stella di Roberto Bolle, la Rai porta a casa un altro incredibile risultato.

Con 5 milioni 662mila spettatori e uno share del 23,8%, stavolta il mattatore è Alberto Angela.  Noto ai successi televisivi, il divulgatore è tornato in prima serata con “Meraviglie“: un viaggio in Italia in tre tappe – una al Nord, una al Centro e una al Sud – alla scoperta di dodici meraviglie d’Italia. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Sanremo 2018, ecco i Big: da Elio a Fogli e Facchinetti, meno talent ed ex vincitori

sabato, dicembre 16th, 2017

SANREMO Tanta nostalgia. E ogni generazione avrà la sua. Meno talent. Niente rap. Tanti ex vincitori. È questa la prima firma di Claudio Baglioni sul Festival che ha annunciato il cast ieri in diretta su Rai1. La nostalgia c’è. Ma non è quella che pesca fra le mummie di stampo baudiano anni 80. Vietata l’ironia sul titolo con cui si presentano gli ex Pooh Roby Facchinetti e Riccardo Fogli: «Il segreto del tempo». A proposito di Pooh, non ce ne libereremo mai: c’è anche Red Canzian. Chi chiama Battaglia e D’Orazio per capire chi televotano? Si guarda al passato. Soprattutto nell’Albo d’oro. I Pooh lo avevano vinto. Come Luca Barbarossa che torna dopo essersi reinventato fra teatro e radio. Non si giudica un brano dal titolo ma «Passame er sale» sarà ironia o sorriso amaro?

Partecipazione numero 11 e due vittorie per il senatore Enrico Ruggeri con i Decibel che erano già stati qui nel 1980 con «Contessa». Un altro col curriculum da primo posto (nel ‘96) è Ron («Almeno pensami»). Ornella Vanoni non molla. Sarà l’ultima tappa della carriera? Questa volta chiederà una mano a due autori di classe come Pacifico e Bungaro («Imparare ad amarsi»). A proposito di autori eleganti, ma ci spostiamo al contemporaneo, ecco Giovanni Caccamo («Eterno»), vincitore fra i Giovani 2015, e Renzo Rubino («Custodire»). Gruppi che danno l’addio: ci sono Elio e le Storie Tese in odore di tour (nonostante avessero promesso un solo show finale). Gruppi che si rimettono assieme: Le Vibrazioni («Così sbagliato»). Categoria convertiti alla lingua italiana. Il soul di Mario Biondi presenta «Rivederti» e The Kolors ci racconteranno di una certa «Frida». In passato avevano cantato in italiano, ma erano episodi secondari o cover. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Arbore, Frassica & Co.: il ritorno di «Indietro tutta!» è un boom di ascolti

giovedì, dicembre 14th, 2017

Andrea Delogu, Renzo Arbore e Nino Frassica
Andrea Delogu, Renzo Arbore e Nino Frassica
Il vintage rivisto con l’occhio contemporaneo, l’effetto nostalgia con lo sguardo al presente, un tuffo negli anni Ottanta dal trampolino degli anni Dieci (del Duemila), l’improbabile look di Frassica — capelli sulle spalle e baffi, la versione italiana del portiere colombiano Higuita —, Arbore elegantissimo nel suo abito da ammiraglio: il ritorno di Indietro tutta! è stato un successo oltre ogni previsione, quasi il filo con il passato non si sia mai spezzato. Mercoledì sera la celebrazione per i 30 anni del programma (Indietro tutta 30 e l’ode) è stata vista da quasi 4 milioni di spettatori con lo share che ha sfiorato il 20% (19,2% per la precisione). Rai2 per una sera è stata la rete più vista di tutte, battendo sia Canale 5 (Music di Bonolis, ospite anche Checco Zalone, si è fermato al 15%) sia Rai1 (Milan – Verona di Coppa Italia è arrivata al 12,3%).

(altro…)

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.