Archive for the ‘Spettacoli -Eventi -TV’ Category

Morgan: «Deluso da Maria De Filippi, è come la strega di Biancaneve»

giovedì, aprile 13th, 2017

«I concorrenti dei talent sono i nuovi schiavi». L’intervista al cantante dopo il divorzio televisivo da Amici, il programma di Canale 5 – Renato Franco /CorriereTV

Morgan: «Deluso da Maria De Filippi, è come la strega di Biancaneve». «I concorrenti dei talent sono i nuovi schiavi». L’intervista al cantante dopo il divorzio televisivo da Amici, il programma di Maria De Filippi in onda su Canale 5

Rating 3.00 out of 5

Morgan lascia Amici. Maria De Filippi: “È un mio fallimento”

mercoledì, aprile 12th, 2017

“Sono purtroppo costretta a confermare le voci che annunciano l’uscita di Morgan da Amici. È vero e lo considero un mio fallimento”. Lo afferma Maria De Filippi in una lunga dichiarazione dove tra l’altro aggiunge: “dopo una lunga e vana attesa di un incontro con gli autori e con chi gestisce la produzione, tutto è degenerato. Da lui sono partiti gli insulti, le accuse, le teorie complottiste e persecutorie, fino alla ovvia e necessaria risoluzione degli impegni reciproci. Peccato”.

La nota arriva dopo che era trapelato che durante la registrazione della puntata che andrà in onda sabato il musicista aveva abbandonato lo studio in polemica con il pubblico e con i suoi allievi che contestavano le sue scelte artistiche; lo hanno accusato di scegliere brani non adatti a loro.

 “Considero Morgan un artista a tutti gli effetti, un uomo pieno di cultura, pieno di ironia e di doppifondi (perché contengono tutto e il suo contrario), di conoscenza e di esperienza – prosegue De Filippi – È un musicista e sa tanto di musica, doti eccezionali per ricoprire, credevo, il ruolo di Coach capitanando una delle due squadre che si fronteggiano durante la fase serale di Amici. E ho sbagliato. Non nel riconoscergli queste prerogative perchè le ha, ma perchè ho creduto che potessero bastare, non valutando che avrebbe anche dovuto ricoprire un altro aspetto purtroppo altrettanto necessario: corrispondere alle esigenze dei ragazzi. Creare quel legame che porti i ragazzi in gara, a credere nel loro coach; far sì che i ragazzi gli riconoscano le capacità di guida e di crescita come è giusto che sia in ogni rapporto costruttivo e mai impositivo”. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Le voci del design

martedì, aprile 4th, 2017
ara ricotta voza
milano

Era una fiera di mobili ed è diventato, per il settore, il Salone più bello del mondo. Il più invidiato, il più copiato. E non lo dicono gli italiani, ma tutti quelli che ci vengono da ogni angolo del pianeta, del settore ma non solo. Forse perché è un unicum e chi viene qui vede delle cose davvero nuove e fa delle esperienze (di business, di emozioni, di vita) che non potrebbe fare altrove. Quello che apre oggi a Fiera Milano Rho è il 56° Salone del Mobile, inaugurato per la prima volta dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Dura sei giorni (fino al 9) e ancora una volta permette a chi vuole entrarci di scegliere fra innumerevoli percorsi tra il professionale, il ludico e l’esperienziale. Come visitarlo? «Io penso si debba vedere tutto ma è così grande che bisogna cercare di non perdersi il meglio – sorride Claudio Luti, presidente del Salone del Mobile (e patron di Kartell), – prima le novità di tutti i settori, dal moderno al classico all’illuminazione al Satellite; e poi, con il passaparola, cercare le sorprese, le cose inaspettate». (altro…)

Rating 3.00 out of 5

David di Donatello 2017, miglior film La pazza gioia. Ecco tutti i vincitori –

martedì, marzo 28th, 2017

Simona Santoni

Presso gli Studi De Paolis di via Tiburtina a Roma, la cerimonia di premiazione dei David di Donatello, per la seconda volta consecutiva firmata Sky e condotta da Alessandro Cattelan con ironia e in stile Oscar (ma senza errore e colpo di scena finale), ha incoronato come miglior film La pazza gioia di Paolo Virzì.

A La pazza gioia i David più importanti
Forte di 17 candidature, il film di Virzì su un’agrodolce storia di follia al femminile ha vinto i premi più importanti: al cineasta livornese è andato anche il David per la migliore regia e alla meravigliosa Valeria Bruni Tedeschi quello come migliore attrice protagonista. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Infarto in scena per Massimo Lopez, operato d’urgenza ad Andria: è fuori pericolo

sabato, marzo 25th, 2017

 GIOVANNI DI BENEDETTO

ANDRIA – Un infarto in scena mentre era a Trani, poi la corsa in ospedale. L’attore Massimo Lopez è in osservazione nell’Unità coronarica dell’ospedale Bonomo di Andria dopo essere stato sottoposto a intervento di angioplastica. Fuori pericolo dopo che nella serata di venerdì 24 marzo ha avvertito un malore durante uno spettacolo al Teatro Impero di Trani, dove si stava esibendo nell’ambito della rassegna ‘Jazz & dintorni’.

Infarto in scena per Massimo Lopez, il medico: “È stato bravo a rendersene conto”

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

È morto il Mago Zurlì, il mito dello Zecchino d’oro. La sua vita: da quel dramma, al trionfo e alla scomparsa

giovedì, marzo 23rd, 2017

Addio

È morto il Mago Zurlì, il mito dello Zecchino d'oro. La sua vita: da quel dramma, al trionfo e alla scomparsa

È morto a Milano Cino Tortorella, l’ex mitico mago Zurlì, che per tanti anni ha legato il proprio volto e la propria attività allo Zecchino d’oro. A giugno avrebbe compiuto 90 anni. Autore e regista, era anche appassionato ed esperto di enogastronomia. Fu proprio lui, nel 1959, a concepire la kermesse canora dedicata ai più piccoli. Tortorella ha condotto la trasmissione dalla prima edizione alla 51esima (nel 2008), fino al 1972 nei panni del Mago Zurlì.

In Rai è stato autore e regista di Chissà chi lo sa?, trasmissione dedicata ai ragazzi e andata in onda consecutivamente per dodici anni. Tra gli altri programmi firmati da lui, in onda sulla Tv di Stato, Scacco al re e Dirodorlando. Ha avuto un ruolo importante anche in alcune emittenti televisive private, come Telealtomilanese e Antenna 3. Su Italia 1 realizzò La luna nel pozzo, e fu direttore artistico di Bravo bravissimo, programma di Canale 5 condotto da Mike Bongiorno. Importanti esperienze anche nel giornalismo. Oltre ad aver pubblicato libri di fiabe, ha collaborato con i più importanti settimanali per ragazzi tra cui Topolino, Il Corriere dei Piccoli e Il Giornalino. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

È morto Chuck Berry, leggenda del rock. Aveva 90 anni

domenica, marzo 19th, 2017

piero negri scaglione
 

È morto a casa, in Missouri, non lontano da Saint Louis: i familiari hanno chiesto aiuto al soccorso medico ma non c’è stato nulla da fare, intorno alle 13.30 di sabato 18 marzo 2017 Chuck Berry è stato dichiarato ufficialmente morto. Il chitarrista, autore e cantante che fu tra i padri fondatori del rock and roll se n’è andato a 90 anni, con qualche progetto ancora da portare a termine e concerti tenuti fino all’ultimo.

 La questione su chi sia il vero inventore del rock and roll non verrà mai risolta, né mai si saprà quanto il suo genio sia stato sottovalutato per razzismo o per il carattere difficile che l’ha sempre accompagnato. Ma oggi Berry (gli sopravvivono la moglie Themetta “Toddy” Suggs, sposata nel 1948, e quattro figli) ci lascia Johnny B. Goode, Roll Over Beethoven, Rock and Roll Music, Back in tue Usa, Sweet Little Sixteen e questo è ciò che conta.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Horror da Giovanni Floris, pipì in diretta: cosa non si fa per gli ascolti

mercoledì, marzo 8th, 2017

 

Horror da Giovanni Floris, pipì in diretta: cosa non si fa per gli ascolti

Da qualche settimana il programma politico di Giovanni Floris su La7 dedica una ampia pagina ai servizi sulla salute e sull’alimentazione. Come ha notato TvBlog, che ha realizzato la diretta della puntata, stavolta Dimartedì si è occupata di due temi cruciali per l’umanità. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

“Non è la storia di Bocelli ma del suo coraggio infinito”

domenica, marzo 5th, 2017
fulvia caprara
montecarlo

La storia vera di uno dei cantanti più amati del mondo, che ha scelto di vivere sfidando la sua condizione: «Passo il mio tempo a non fare il cieco, all’attore che mi interpreta devi dire soprattutto questo», gli ha consigliato Andrea Bocelli.

 Il regista del Postino Michael Radford, presidente in questi giorni della giuria del Montecarlo Film Festival, ha da poco finito le riprese della Musica del silenzio, il film su Bocelli basato sulla sua autobiografia, con l’inglese Toby Sebastian nei panni del tenore. Non un biopic, e nemmeno un documentario, ma la cronaca di un’esistenza straordinaria, una tragedia trasformata in successo.

«Di Bocelli – spiega Radford – mi ha colpito il modo con cui gestisce la cecità, semplicemente ignorandola. L’ho visto fare cose incredibili, tipo andare a cavallo a perdifiato, come se niente fosse. Quando gli ho chiesto come facesse, mi ha spiegato che chi non ha la vista sviluppa molto tutti gli altri sensi e quindi, con il mondo animale, comunica meglio di chi vede». (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Clamoroso errore ai Premi Oscar: La La Land annunciato miglior film, ma vince Moonlight. Statuetta per il make-up a Bertolazzi e Gregorini

lunedì, febbraio 27th, 2017

Fulvio cerutti,simona siri

Sembrava un’edizione senza sorprese, fino all’ultimo secondo, quando Warren Beatty, salito sul palco insieme a Faye Dunaway per annunciare l’Oscar al miglior film ha indugiato sulla busta aperta, ha passato il foglio a Dunaway la quale ha annunciato il vincitore: La La Land. Sul palco sono saliti i produttori e hanno cominciato i discorsi di ringraziamento fino a quando qualcuno se ne è accorto: la busta consegnata a Beatty era sbagliata.

Quella giusta, mostrata davanti alle telecamere, riporta un altro vincitore: Moonlight. Scortati giù dal palco tutti i protagonisti di La La Land, ecco salire i vincitori veri, ancora increduli che non sia tutto uno scherzo. Non lo è: l’Oscar per il miglior film va dunque a Moonlight con il colpo di scena più clamoroso che cerimonia ricordi. Un errore clamoroso, un lampo di dramma in un’edizione per il resto ultra prevedibile.

 

“Vince La La Land”. “No Moonlight”. Busta sbagliata, errore agli Oscar

(altro…)

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.