Archive for the ‘Cultura’ Category

‘Meraviglie’ di Alberto Angela, il riscatto di Matera: da vergogna a Patrimonio

mercoledì, gennaio 17th, 2018

di

In volo su uno dei luoghi più incredibili del mondo, a piedi fra le strade strette e rocciose, sullo sfondo di un panorama straordinario. C’è Matera fra i protagonisti della nuova puntata di ‘Meraviglie, la penisola dei tesori’ di Alberto Angela, domani in prima serata su RaiUno, programma record d’ascolti e di consensi che torna a raccontare la grandezza del nostro patrimonio artistico e culturale attraverso i siti Unesco. Matera che De Gasperi e Togliatti definirono “infamia nazionale” e “vergogna d’Italia” da tempo sbandiera il proprio riscatto e nel 2019 sarà Capitale europea della cultura ed è il simbolo di quelle bellezze che l’Italia è stata capace di riconoscere, recuperare, valorizzare, offrire al mondo. Perché il successo di Meraviglie è anche in questo, nel disvelare al pubblico quanto abbiamo, quanto potremmo avere e come andarlo a cercare.

Video

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Musei, Franceschini: “Oltre 50 milioni di visitatori nel 2017, è record”

sabato, gennaio 6th, 2018

I dati definitivi 2017 «segnano il nuovo record per i musei italiani: superata la soglia dei 50 mln di visitatori e incassi che sfiorano i 200 mln di euro, con un incremento sul 2016 di circa +5 milioni di visitatori e di +20 milioni di euro». Così il ministro Franceschini presenta i dati dell’Ufficio statistica del Mibact sui risultati dei musei statali 2017. I 5 luoghi della cultura statali più visitati si confermano Colosseo (oltre 7 mln), Pompei (3,4 mln), Uffizi (2,2 mln), Accademia di Firenze (1,6 mln) e Castel Sant’Angelo (1,1 mln).

 

Leggi anche – Svende la cultura”. Gli ex soprintendenti contro Franceschini (Cionci)

 

Il bilancio della riforma dei musei – sottolinea Franceschini – è davvero eccezionale: dai 38 milioni del 2013 ai 50 milioni del 2017, i visitatori sono aumentati in quattro anni di circa 12 milioni (+31%) e gli incassi di circa 70 milioni di euro (+53%). Risorse preziose che contribuiscono alla tutela del nostro patrimonio e che tornano regolarmente nelle casse dei musei attraverso un sistema che premia le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà con un fondo di perequazione nazionale. I musei e i siti archeologici italiani stanno vivendo un momento di rinnovata vitalità e al successo dei visitatori e degli incassi corrisponde una nuova centralità nella vita culturale nazionale, un rafforzamento della ricerca e della produzione scientifica e un ritrovato legame con le scuole e con i territori. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Ebraismo, tradotto in italiano il primo libro del Talmud a 500 anni dai roghi dell’Inquisizione

venerdì, gennaio 5th, 2018

di CLAUDIO CUCCIATTI

ROMA – A quasi cinquecento anni di distanza il “Berakhot”, primo libro del Talmud babilonese, uno dei testi sacri dell’ebraismo, sta per essere ristampato tradotto in italiano. Tra le vittime eccellenti dei roghi dell’Inquisizione, al momento disponibile integralmente, tra le lingue correnti, solo in inglese, l’opera composta da 30 volumi è al centro di un lavoro filologico che coinvolge 90 persone tra traduttori, revisori e informatici e un software creato ad hoc dall’Istituto di Linguistica computazionale del Cnr. Coordinato da Clelia Piperno, docente di diritto costituzionale dell’Università di Teramo, si tratta dell’unico progetto informatico dedicato alla cultura ebraica finanziato da un governo.

Il motivo per cui gli ebrei e gli studiosi dell’ebraismo abbiano dovuto leggere per secoli il Talmud in stato di clandestinità e in lingua straniera (alcune parti sono state tradotte anche in francese e in russo) è da ricondurre a un litigio tra i primi stampatori (i caratteri mobili di Gutenberg arrivarono nel 1455) che, non accordandosi su chi dovesse mettere l’opera sul mercato, attirarono su di essa l’attenzione della Chiesa cattolica, quindi del tribunale dedito alla caccia dei testi eretici. “La cultura ebraica in Italia – spiega Piperno – è stata più arsa che coltivata, nonostante la comunità sia radicata da secoli nel Paese. La traduzione del Talmud rappresenta un arricchimento del patrimonio italiano ed europeo, dato che questo testo, un insieme di precetti, concetti filosofici e riflessioni religiose, ha influenzato il pensiero del nostro continente”.     (altro…)

Rating 3.00 out of 5

“Meraviglie” di Alberto Angela boom di ascolti e social incantati: “Meglio dei Mondiali”

venerdì, gennaio 5th, 2018

Seguito da 5 milioni 662 mila spettatori con uno share del 23.8%: dopo il successo di Roberto Bolle, altro picco di consensi alla Rai

A POCHI giorni dal boom di “Io ballo”, la trasmissione che ha visto trionfare negli ascolti e nei consensi la stella di Roberto Bolle, la Rai porta a casa un altro incredibile risultato.

Con 5 milioni 662mila spettatori e uno share del 23,8%, stavolta il mattatore è Alberto Angela.  Noto ai successi televisivi, il divulgatore è tornato in prima serata con “Meraviglie“: un viaggio in Italia in tre tappe – una al Nord, una al Centro e una al Sud – alla scoperta di dodici meraviglie d’Italia. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Racconti, Augias: ”C’è la rivoluzione. E non lo sapevamo”

martedì, dicembre 12th, 2017

Una “rivoluzione planetaria è in corso”, molto più profonda e travolgente dei fatti e delle elezioni di casa nostra. Eppure ci riguarda da molto vicino. La racconta “Il tramonto del liberalismo occidentale” (Einaudi) di Edward Luce. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Ezio Mauro racconta la rivoluzione russa: “Già allora circolavano fake-news di regime”

sabato, dicembre 9th, 2017

A Più libri, più liberi, la fiera letteraria in svolgimento a Roma, Ezio Mauro – intervistato da Francesco Fasiolo – ha presentato “Cronache di una rivoluzione”, il documentario dedicato al centenario della rivoluzione russa.  (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Asta da 450 milioni di dollari per il Salvador Mundi di Leonardo: è il più caro della storia

giovedì, novembre 16th, 2017

I vecchi maestri si prendono una rivincita: a New York Leonardo batte Andy Warhol. Alle aste di Christie’s, il `Salvador Mundi´ attribuito al maestro Da Vinci è stato battuto per la cifra record di 450,3 milioni di dollari (compresi i diritti di asta), un record per qualsiasi opera d’arte. Ben oltre le Donne di Algeri di Picasso battute da Christie’s per 179,4 milioni nel 2015, ben oltre i 300 milioni pagati per Interchange di Willem De Kooning, passato di mano nel settembre 2015 in una transazione privata. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Racconti, Augias: “Michelangelo, l’immenso sguardo del genio”

mercoledì, novembre 15th, 2017

“Ammirato, strapagato, straodiato”: racconta proprio tutto dei suoi (quasi) 90 anni la biografia “Michelangelo” (Mondadori) firmata da Giulio Busi, esperto di mistica ebraica e studioso delle opere del Rinascimento italiano. Non nasconde l’attaccamento al denaro, quando il Maestro morì trovarono quasi 30 chili d’oro nella sua casa modesta. Illustra con dettagli inediti lo sterminato catalogo dell’artista “sublime”: dalla Pietà vaticana all’ultima opera, la Pietà Rondanini.

riprese di Valeria Lombardo e Leo Meuti
montaggio Francis D’Costa

RRP.TV

Rating 3.00 out of 5

Musei, boom visitatori 2013-16: incassi oltre 50 mln. Franceschini: ‘Riforma funziona’

lunedì, novembre 13th, 2017

ROMA – Circa 50 milioni di euro in più di incassi tra il 2013 e il 2016 (+38,4%) con un trend ancora in crescita nel 2017 (+13,5%), mentre i visitatori passano dai 38,4 mln del 2013 ai 45,5 del 2016 (+18,5%) puntando a raggiungere i 50 mln nel 2017.

Sono i numeri dei musei statali italiani che apriranno oggi a Roma l’incontro del ministro della cultura Dario Franceschini con i direttori dei musei autonomi a tre anni dall’avvio della riforma museale. “La riorganizzazione sta dando i suoi frutti”, commenta il ministro sottolineando una “radicale inversione di tendenza”.

In testa fra le regioni c’è come sempre il Lazio i cui musei statali hanno accolto nel 2016 20,3 milioni di visitatori (erano 17,7 nel 2013) con incassi per 67,6 milioni (55,2 nel 2013). Ma a sorpresa la Campania supera la Toscana, piazzandosi per la prima volta al secondo posto con oltre 8 milioni di visitatori (+32,6%) nel 2016 (contro i 6 del 2013) e gli introiti che, grazie anche al boom di Pompei, Reggia di Caserta, Capodimonte e Museo archeologico di Napoli, superano i 41,7 milioni di euro contro i 28,7 milioni del 2013. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Se i bimbi geniali hanno diritto alla vita normale

mercoledì, novembre 8th, 2017
massimiliano panarari
 

Il diritto alla normalità. Nel catalogo dei diritti e delle prerogative dell’infanzia dovrebbe essere scritto a caratteri cubitali, e assicurato a ogni bambina e bambino. Anche se si tratta di un enfant prodige, e di una ragazzina o un ragazzino particolarmente dotati. Come in una pellicola da poco nelle sale, «The Gifted – Il dono del talento», diretto da Marc Webb.

 Il film racconta la storia di una geniale bimba di 7 anni, figlia di una studiosa di matematica suicida e al centro di una contesa legale tra lo zio e la nonna per ottenerne la custodia legale. La posta in palio riguarda la tipologia di istituto in cui farla studiare per coltivarne il talento precocissimo, ma, in verità, finisce per coincidere con la stessa possibilità o meno per la piccola Mary di godere di un’infanzia simile a quella dei suoi coetanei.

In una società quale la nostra, strutturalmente fondata sulla dimensione competitiva, il poter contare su una condizione di partenza straordinaria (la genialità) dei figli può naturalmente rendere felici i genitori. Per i quali, però – almeno quelli più sensibili – subentra il dilemma intorno alle scelte da fare affinché le modalità di assecondare i doni naturali arrivati in dote ai figli non precludano loro la serenità, e quello che è, legittimamente, «Il desiderio di essere come tutti» (per citare un fortunato romanzo, di altro argomento, di Francesco Piccolo). (altro…)

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.