Headlines nonsolofole

Tav, nuovo rinvio dei bandi: Telt verso accoglimento della richiesta italiana

Una valanga in Svizzera: diverse persone travolte

Pastori sardi, trovato accordo: latte subito a 80 centesimi al litro

Addio a Karl Lagerfeld: è morto a Parigi il re icona dellʼalta moda

Tav, nuovo rinvio dei bandi: Telt verso accoglimento della richiesta italiana

Posted in: Cronaca, Piemonte | Comments (0)

di PAOLO GRISERI

Verso un nuovo rinvio della partenza dei bandi per la Torino-Lione. Il Consiglio di amministrazione di Telt, riunito a Parigi, sembra orientato ad accogliere la rischiesta italiana di un breve rinvio della partenza delle gare. La rischiesta è arrivata in modo informale e senza atti ufficiali per non irritare Francia e Unione Europea che vorrebbero partire subito. I bandi riguardano lavori nel tunnel di base per 2,3 miliardi

REP.IT

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Una valanga in Svizzera: diverse persone travolte

Posted in: Esteri | Comments (0)

Luca Romano

“Diverse persone” sono rimaste sepolte da una valanga a Crans-Montana, nel Canton Vallese, in Svizzera.

Lo riferisce la polizia. Al momento non si ha notizia di morti o dispersi.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Pastori sardi, trovato accordo: latte subito a 80 centesimi al litro

Posted in: Cronaca, Sardegna | Comments (0)

La bozza di accordo sul prezzo del latte ovino presentata all’assemblea degli allevatori dal Movimento dei pastori sardi è stata approvata per alzata di mano. Il punto principale riguarda il prezzo in vigore da subito: 80 centesimi al litro contro i 72 proposti al tavolo di confronto con il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio. Sono inoltre arrivate garanzie per arrivare al prezzo di regime di un euro al litro a fine stagione.

“Non ci stiamo abbassando i pantaloni: abbiamo iniziato la trattativa parlando di un euro al litro e all’euro dobbiamo arrivare a fine campagna”. E’ quanto spiegato dal palco dell’assemblea a Tramatza dai pastori che hanno studiato la controproposta insieme a un gruppo di “tecnici”.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Addio a Karl Lagerfeld: è morto a Parigi il re icona dellʼalta moda

Posted in: Esteri | Comments (0)

Lo stilista, fotografo e designer Karl Lagerfeld, direttore creativo di Fendi e Chanel e patron del brand che porta il suo nome, è morto a Parigi all’età di 85 anni. Collaboratore di diverse case di moda, ha spesso scattato personalmente le fotografie utilizzate nelle campagne pubblicitarie dei prodotti da lui curati. Icona del mondo del fashion e celebre anche per il suo abbigliamento e per gli occhiali neri, Lagerfeld era malato da tempo.

Addio a Karl Lagerfeld: icona della moda senza tempo
Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Melina sul presidente Inps, Quota 100 è a rischio

Posted in: Politica | Comments (0)

Antonio Signorini

Roma – Reddito di cittadinanza e Quota 100 a rischio per il rinvio della nomina del presidente dell’Inps.

Tutto rinviato. Tito Boeri non è più alla guida dell’Inps dalla mezzanotte di sabato, ieri il governo avrebbe dovuto fare un nome. Quello del nuovo presidente oppure di un traghettatore. Invece niente, nessun vertice, tutto congelato. «Nei prossimi giorni troveremo l’opportunità di nominare un commissario ma subito dopo, appena il decreto verrà votato, si potrà provvedere alla nomina di tutto il Cda e del futuro presidente», ha spiegato il sottosegretario al Lavoro Claudio Durigon.

I nomi sono noti. La vecchia intesa prevedeva Mauro Nori presidente e Pasquale Tridico, nella inedita carica di vicepresidente Inps. Poi l’equilibrio è saltato e sono spuntati i nomi dei possibili traghettatori. In particolare Paolo Reboani, dirigente di primo piano del ministero del Lavoro, uno degli autori della legge Biagi. Nei giorni scorsi sono piovute le smentite, ufficiali e non, dei diretti interessati.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Elena Fattori: “Un milione di euro a Rousseau e non riesco nemmeno a connettermi”

Posted in: Politica | Comments (0)

La senatrice M5S: “Tutti i mesi verso 300 euro, dovrebbe funzionare come un orologio svizzero e invece…”

“L’associazione Rousseau usufruisce di 90.000 euro di soldi pubblici, versati dai parlamentari, dal mese di Marzo 2018. Quindi ha ottenuto circa un milione di euro per implementare la piattaforma. Ad oggi non è dato di avere né una fattura o una ricevuta del versamento né un rendiconto puntuale di come sono stati impiegati questi soldi. Almeno dovrebbe funzionare come un orologio svizzero. Non riesco neanche a connettermi”. Così scrive sul suo profilo Facebook la senatrice M5S Elena Fattori.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Cinque stelle ai minimi

Posted in: Politica | Comments (0)

Secondo un sondaggio Swg diffuso nel corso del TgLa7 il M5s dopo un anno dal grande exploit del 4 marzo (33%) sarebbe ora al 22,1%. Un crollo verticale di consensi. Se ne avvantaggia la Lega che tiene ormai stabilmente in tutti i rilevamenti al 33,5%, percentuale più, percentuale meno, in calo però rispetto a precedenti rilevamenti. Il sondaggio La7 vede una ripresina del Pd, al 18,6%, e anche di Forza Italia, al 9%, anche se in preoccupante calo rispetto ad un anno fa, ma meglio degli ultimi sondaggi. Bene anche la Meloni al 4,5%.

L’HUFFPOST

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

L’illusione ottica della lista Calenda

Posted in: Editoriali - Opinioni | Comments (0)

Domanda: ma di che cosa stiamo parlando? Da settimane, tutta la discussione – a sinistra, nel centrosinistra, chiamatelo come volete – ruota attorno al nobile manifesto di Carlo Calenda, base ideale e culturale di una lista alle europee, che vada “oltre” il Pd: il chi ha aderito, il chi aderirà, il chi aderirà domani anche se non lo ha firmato oggi. Così è stata spiegata un’iniziativa che ha avuto una grande visibilità e risonanza mediatica, anzi “spinta” mediatica, come se per il centrosinistra fosse l’unica via, o comunque la più feconda rispetto a un congresso con pochi fuochi d’artificio di un partito ammaccato come il Pd.

Il punto però, scusate la semplicità e la brutalità del ragionamento, è che questo listone è un’illusione ottica. Perché non ci sono interlocutori disponibili fuori dal Pd. Né “a destra” né “a sinistra”, almeno per ora. Anzi, proprio ora, i potenziali interlocutori stanno mettendo le basi per un percorso che rifiuta l’idea di una lista comune col Pd. Sentiamo ad esempio che dice Benedetto della Vedova, neo eletto segretario di +Europa, lista che, a rigor di logica, dovrebbe essere il primo interlocutore del manifesto: “La nostra direzione di marcia è andare come +Europa, abbiamo dati confortanti dai sondaggi, e l’obiettivo non è impossibile.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

I militanti a Palazzo

Posted in: Editoriali - Opinioni | Comments (0)

di RAFFAELE MARMO

l tribunale del popolo grillino 4.0 si è espresso attraverso la “sacra” piattaforma di Rousseau. Salvini è salvo, il governo anche. Ministri e capi del Movimento possono conservare la poltrona e, almeno all’apparenza, possono salvare la faccia e i principi dell’ortodossia giustizialista dei 5 Stelle. Si può sostenere a ragione che la sentenza (e il termine mai come in questo caso non è improprio) era prevedibile.

E poco conta almanaccare sulla genuinità e sulla trasparenza del voto, come anche sua sua orientabilità da parte del vertice dei 5 Stelle. Di certo, però, l’ampiezza del responso a favore del leader leghista la dice lunga sulla trasformazione in senso governista della stessa base grillina. Dunque, non solo i vertici, ma anche i quadri e i militanti sono pronti a far buon viso a cattivo gioco e a scarificare le vecchie regole del gioco. Pur di rimanere dentro il gioco del potere.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Il 19 febbraio la super Luna più grande dell’anno

Posted in: Scienza | Comments (0)

Il 19 febbraio la super Luna più grande dell'anno

LA LUNA è la protagonista del cielo di febbraio: appuntamento martedì 19 con la luna piena più grande dell’anno. Sarà una super Luna, un evento che si verifica “quando il nostro satellite si trova alla minima distanza dalla Terra, al cosiddetto perigeo, che sarà di circa 356.761 chilometri il 19 febbraio”, spiega l’Unione astrofili italiani (Uai). “Le dimensioni apparenti della Luna saranno, quindi, maggiori: la differenza di diametro rispetto a una Luna piena media – precisa la Uai – sarà del 7%, e la luminosità del 30% in più”.
La luna apparirà più grande e più vicina al normale.

Come ogni super Luna di febbraio, anche quella di quest’anno prende il nome di “luna di neve” – o in alternativa “luna di fame” – un lascito derivante dalla tradizione di alcune tribù native americane negli Stati Uniti.

La super Luna di febbraio sarà alla portata di tutti, a differenza di un altro evento che vede protagonista sempre il nostro satellite in questo mese. All’alba del 2 febbraio, infatti, la Luna si è divertita a giocare con Saturno, occultandolo. “Un evento – spiegano gli astrofili – che sarebbe spettacolare, ma difficile osservare perché i due astri sono estremamente bassi sull’orizzonte orientale.

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ Febbraio 19, 2019

Marquee Powered By Know How Media.