Lonate Pozzolo (Varese), 15 ottobre 2018 – È in corso dalle prime ore di questa mattina, lunedì 15 ottobre, un’operazione della compagnia dei carabinieri di Busto Arsizio, coordinata dalla Procura della Repubblica del luogo, in esecuzione di misure cautelari nei confronti di 15 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di estorsione e spaccio di stupefacenti.

Fra gli indagati, 10 saranno portati in carcere, 4 andranno agli arresti domiciliari e uno avrà l’obbligo di presentarsi periodicamente alla polizia giudiziaria. L’indagine, denominata “Atlantic”, è cominciata dal tentato suicidio di un uomo, soccorso dai carabinieri della stazione di Lonate Pozzolo che hanno accertato come la causa del gesto fosse da attribuire ad un’estorsione posta in essere da un pregiudicato locale, aderente alla ‘ndrangheta, per ragioni connesse a debiti di droga. More on page 382870