Headlines nonsolofole

COMUNICATO STAMPA: ADDIO CARTA, LA COMUNITÀ ENTRA NELL’ERA DIGITALE

Europa prudente in attesa di Jackson Hole. Milano oscilla sulla parità

Roma-Porto 0-3: disastro giallorosso, addio Champions

Più difficile tagliare le tasse dopo il diktat di Ventotene

COMUNICATO STAMPA: ADDIO CARTA, LA COMUNITÀ ENTRA NELL’ERA DIGITALE

Posted in: Comunicati stampa, Trentino-Altoadige | Comments (0)

Addio alla carta. È un sentiero virtuoso quello intrapreso lo scorso anno dalla Comunità della Vallagarina che sta facendo da apripista per la digitalizzazione delle pratiche inerenti  le autorizzazioni alla tutela del paesaggio.

Una montagna di pratiche risalenti al 1973 che riguardano le case e il territorio di gran parte dell’intera valle (Rovereto e Folgaria si sono “staccate” a partire dal  2012). Modifiche di tetti, apertura o chiusura di finestre, balconi, pannelli solari, bonifiche e numerosi altri interventi in aree di tutela del paesaggio. Ogni immobile ha una sorta di cartella clinica che ne ha modificato l’aspetto nel corso degli anni. Tutte queste autorizzazioni giacevano negli archivi, ma dallo scorso anno con un progetto informatico seguito dall’Ingegner Mirco Gasperotti e dal geom. Daniele Leoni della Comunità e supervisionato dal segretario generale Alessandro Morandi, dal responsabile Affari generali e contratti Danilo Gerola e dal responsabile dell’Ufficio Tecnico arc. Piccioni, grazie ai lavoratori dell’intervento 19 (guidati dalla Cooperativa Alisei) ha intrapreso la strada della digitalizzazione. More on page 351024

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Europa prudente in attesa di Jackson Hole. Milano oscilla sulla parità

Posted in: Economia - Lavoro | Comments (0)

–di

Borse europee prudenti (qui l’andamento dei principali indici) dopo i rialzi di ieri e mentre gli operatori continuano a muoversi con un orizzonte temporale molto limitato in attesa di avere indicazioni sulle prossime mosse della Fed: l’appuntamento cerchiato in rosso in agenda è quello con il discorso che il governatore Janet Yellen terrà venerdì al simposio di Jackson Hole. Lo stesso giorno è attesa anche la revisione del dato sul Pil americano del secondo trimestre.

A Piazza Affari il FTSE MIB è penalizzato dalle prese di beneficio su alcune banche, ieri tutte in rally. Dopo un avvio debole è tuttavia tornata a salire UniCredit, già protagonista la vigilia grazie ai rumors sulla possibile vendita di Bank Pekao, controllata polacca dell’istituto di piazza Gae Aulenti. Prospettiva che aveva spinto in rally anche Finecobank, dato che renderebbe meno probabile la cessione di nuove quote della banca multicanale del gruppo. More on page 351022

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Roma-Porto 0-3: disastro giallorosso, addio Champions

Posted in: Sport | Comments (0)

di GIANLUCA STROCCHI

ROMA – Era una sfida attesa da otto mesi, quella che doveva aprire le porte della Champions League. E invece si trasforma in una notte da incubo per la Roma, che dopo l’1-1 in terra lusitana stecca clamorosamente la gara di ritorno del play-off contro il Porto, promosso alla fase a gironi con il 3-0 che rifila all’Olimpico ai giallorossi, costretti ad accontentarsi dell’Europa League. Una serata di follia per la squadra di Luciano Spalletti, irriconoscibile fin dalle prime fasi e poi protagonista di alcune scelleratezze, a cominciare dalle espulsioni di De Rossi al 40′ e di Emerson Palmieri a inizio ripresa, che compromettono ogni possibilità di recuperare lo svantaggio a freddo. Una bocciatura su tutta la linea per questa Roma, inferiore agli avversari sia sul piano fisico che mentale, che dopo il gol di Felipe in avvio (riscattando l’autorete dell’andata al ‘Do Dragao’) finisce umiliata dalle segnature dei messicani Miguel Layún e Jesús Corona. Una grande delusione per il pubblico capitolino, tra cui due tifosi doc come la fresca medaglia d’argento del beach volley olimpico, Daniele Lupo, e il presidente del Coni, Giovanni Malagò. More on page 351020

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Più difficile tagliare le tasse dopo il diktat di Ventotene

Posted in: Economia - Lavoro | Comments (0)

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

“Navigare necesse anche contro corrente”

Posted in: Cultura | Comments (0)

Il giornalista Mussolini

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

L’estate fantozziana del premier tra sedia a sdraio, pancetta e sbadigli

Posted in: Politica | Comments (1)

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Poletti: «Manovra, partire dai più deboli. E ora la riforma dei contratti»

Posted in: Economia - Lavoro | Comments (0)

Ministro, cominciamo dal confronto coi sindacati su pensioni e mercato del lavoro. Ci sarà accordo?
«I prossimi incontri con Cgil, Cisl e Uil sono fissati per il 6-7 e 12 settembre – risponde il titolare del Lavoro, Giuliano Poletti -. L’obiettivo è di arrivare il più possibile vicino all’intesa. Lo sforzo sarà coniugare i temi della discussione con i vincoli di bilancio».

Alcuni guardano con apprensione all’ipotesi di un’intesa, temendo che essa ipotechi le risorse della manovra, destinandole alle pensioni e sottraendole alle imprese. Lei come risponde?

«Che contrapporre politiche sociali e politiche per la crescita è un errore. Le politiche sociali e per l’equità sono infatti necessarie per la crescita perché, oltre che sostenere la domanda, migliorano il clima sociale generando aspettative positive. Gli interventi sociali e per le imprese debbono camminare insieme, in un giusto equilibrio».

I margini sono stretti. La priorità va data all’aumento delle pensioni o al taglio delle tasse per le imprese?

«Spesso mi criticano perché sarei un ministro del Lavoro troppo attento alle imprese. Che io, del resto, considero fondamentali per creare opportunità di lavoro e crescita. Per questo abbiamo eliminato l’Irap sul costo del lavoro, daremo ancora la decontribuzione sulle assunzioni e taglieremo l’Ires. La decisione su dove mettere le risorse sarà presa dal consiglio dei ministri, cercando un punto di equilibrio. Io continuo a pensare che bisogna partire dai più deboli: in particolare dalle pensioni minime e dall’Ape il meccanismo per consentire il pensionamento anticipato soprattutto per chi è nelle situazioni di maggiore difficoltà».

More on page 351012

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Migranti, spinta di Renzi e Hollande Missione europea per i rimpatri

Posted in: Politica | Comments (0)

di Marco Galluzzo

La questione spinosa dei rimpatri dei clandestini e degli immigrati irregolari potrebbe nel prossimo futuro diventare materia europea e non più affidata ai singoli Stati nazionali. Se n’è discusso due sera fa, a cena, nel corso dell’incontro sulla nave «Garibaldi» fra Matteo Renzi, Angela Merkel e François Hollande. Anche per motivi giuridici — che si traducono in lunghi e complessi accordi bilaterali con i Paesi di provenienza — se la competenza dei rimpatri fosse affidata ad una regia europea, probabilmente quella dell’agenzia Frontex, il dossier rimpatri sarebbe più in discesa e acquisterebbe anche maggiore efficacia. In linea di massima sia Parigi che Roma sono d’accordo sul possibile cambiamento di competenze, e dunque sull’avanzare una proposta che possa essere adottata già nel prossimo Consiglio europeo. La cancelliera tedesca invece si è mostrata più prudente.

Del resto l’incontro al largo delle coste di Ventotene sembra sia stato utile a mettere tanta carne al fuoco, in vista prima del Consiglio informale di Bratislava, a settembre, poi proprio di quello di dicembre, a Bruxelles.

More on page 351010

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

«Terremoto molto potente ed esteso Il fenomeno potrebbe ripetersi»

Posted in: Ambiente, Lazio | Comments (0)

di Antonella Baccaro

Alessandro Amato, sismologo dell’Istituto Nazionale di geofisica, che tipo di terremoto è quello che ha interessato il Centro Italia?

«Un fenomeno importante dovuto allo “stiramento” dell’Appennino, che abbiamo misurato in 6 gradi sia della scala Richter che in quella di magnitudo momento, cioè in termini di energia liberata».

L’ultimo episodio di questa portata ha riguardato l’Aquila nel 2009?

«Sì, e fu di magnitudo 5.9 Richter e 6,3 di magnitudo momento».

Cosa ha reso quest’ultima scossa così potente?

«La profondità. Il terremoto delle 3.36, che ha avuto come epicentro Accumoli, dove la faglia ha cominciato a rompersi, è stato abbastanza superficiale. La media della profondità è 6 chilometri nel sottosuolo, questo vuol dire che l’energia non riesce a attenuarsi e si sprigiona con tutta la sua forza».

More on page 351008

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Syria Jarablus: Turkey pounds IS positions ahead of ground operation

Posted in: News | Comments (0)

A Turkish army tank and an armoured vehicle are stationed near the border with Syria

Heavy shelling of so-called Islamic State positions has marked the start of a Turkish offensive to drive the militants away from the Syrian border.

Artillery and rocket launchers rained 224 rounds on the Jarablus area, the military said, as Turkish jets bombed their first targets in Syria this year.

Tanks could later be seen moving up to the border and opening fire.

Turkish special forces are already inside Syria as part of the operation to clear IS out of Jarablus.

If Jarablus falls, the jihadists will be pushed back from the Turkish border.

Turkey has also hit Syrian Kurdish forces in the region, determined not to let them fill the vacuum if IS leaves, the BBC’s Mark Lowen reports from Gaziantep, near the Syrian border. More on page 351006

Rating 3.00 out of 5

nonsolofole @ agosto 24, 2016

Marquee Powered By Know How Media.