Archive for the ‘Lombardia’ Category

Milano, grosso incendio nel deposito di rifiuti di Bruzzano: case evacuate, odore soffocante in tutta la città

martedì, luglio 25th, 2017

L’odore acre del fumo soffoca, da lunedì sera, tutta la periferia nord e l’hinterland di Milano, a causa di un grosso incendio che si è sviluppato intorno alle 20 in un deposito di rifiuti industriali, nella zona di Bruzzano. Su Twitter i residenti anche martedì mattina continuano a scambiarsi messaggi preoccupati: «A Milano non si respira». «Anche in Città Studi odore di bruciato». Una quindicina di squadre dei vigili del fuoco hanno lavorato tutta la notte, ma ancora non è stato possibile spegnere le fiamme, scaturite all’interno del deposito in via Senigallia. Nessun ferito, ma per precauzione gli abitanti di un vicino palazzo sono stati evacuati per allontanarli dalla densa nube nera. Sul posto anche il nucleo Nbcr (nucleare – biologico – chimico – radiologico) dei vigili del fuoco, per scongiurare la possibilità dello sviluppo di sostanze pericolose e soprattutto di diossine, oltre a 118, Protezione civile e polizia locale. Lunedì sera sono arrivati anche l’assessore all’Urbanistica Raffaele Todaro e il presidente del Municipio 9 Giuseppe Lardieri.

Milano, incendio in un impianto di stoccaggio rifiuti in via Senigallia (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Milano, negozi e maxi terrazza verde 266 milioni per il villaggio Policlinico

venerdì, giugno 30th, 2017
Il rendering del futuro villaggio Politecnico
Il rendering del futuro villaggio Politecnico
Un ospedale da 900 posti letto, una galleria pedonale con negozi, un parco sopraelevato grande come un campo da calcio. Il nuovo Policlinico firmato Stefano Boeri sembra finalmente pronto a partire. Milano lo aspetta da 17 anni.
«Gara d’appalto entro fine 2017, chiusura cantieri nel 2021, traslochi e collaudi nel 2022» è la tabella di marcia annunciata dal direttore sanitario Laura Chiappa alla presentazione di ieri in via della Commenda. Costo complessivo: 266 milioni di euro, 200 dei quali arrivano (e arriveranno, all’appello ne mancano ancora 95) dalla parziale vendita e dall’affidamento a una società esterna dell’immenso patrimonio immobiliare del Policlinico. I rimanenti ce li metterà la Regione (3o milioni) e il governo (36). Tra le autorità presenti ieri, il sindaco Beppe Sala, protagonista di una schermaglia con il presidente della Regione: «Andremo incontro ai bisogni dei futuri cittadini – ha commentano il primo -. (altro…)
Rating 3.00 out of 5

Blitz dell’ultradestra in Comune a Milano: tre ore di scontri con i centri sociali

venerdì, giugno 30th, 2017

Militanti di CasaPound in Consiglio per chiedere le dimissioni di Sala: saluti romani, rissa e insulti Il sindaco: non ci faremo intimidire. Blocco antagonista tra Scala e San Fedele. Cariche della polizia

Scontri tra CasaPound e centri sociali davanti a Palazzo Marino. Milano per tre ore è sembrata ripiombare negli anni bui della violenza politica con le forze dell’ordine in tenuta antisommossa a separare le due fazioni a suon di manganellate. Succede tutto in un fazzoletto di strade. Piazza della Scala, via Marino, piazza San Fedele. E chiaramente l’aula consiliare del Comune perché il prologo è proprio lì. Quando una ventina di esponenti di CasaPound si siedono nelle poltrone riservate al pubblico che assiste alla seduta del Consiglio. Nessuna irruzione. I rappresentanti dell’ultradestra entrano regolarmente dopo aver lasciato i documenti in portineria senza nessun controllo. Passano pochi minuti e scoppia il parapiglia. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Maltempo, tromba d’aria in provincia di Pavia

giovedì, giugno 29th, 2017

Ha colpito Mortara senza provocare danni | Corriere TV

Maltempo, tromba d’aria in provincia di Pavia. Ha colpito Mortara senza provocare danni

Rating 3.00 out of 5

Vaccini, morto a Monza il bimbo leucemico colpito da morbillo «Contagiato da fratelli non vaccinati»

venerdì, giugno 23rd, 2017

Una battaglia, difficile fin da subito, durata tre mesi. Una storia già tragica nella sua «evoluzione» che aveva commosso tanti, a cominciare dal ministro della Salute Beatrice Lorenzin. Un’agonia che si è conclusa ieri: si è spento il bambino di sette anni, colpito dalla leucemia e poi ammalatosi anche di morbillo, preso da altri bimbi che non erano stati vaccinati. Forse sono stati i suoi stessi fratelli, una femmina e un maschio poco più grandi d’età. Il piccolo era ricoverato all’ospedale San Gerardo di Monza. C’è, in questa tragedia famigliare, un’eco pubblica. Giulio Gallera è l’assessore lombardo al Welfare. Dice: «Il bambino è deceduto per complicanze polmonari e cerebrali da morbillo. Questa morte è l’esempio di come la cosiddetta “immunità di gregge” (cos’è: l’articolo) sia fondamentale per la protezione di tutti quei bambini che, per la loro malattia oppure per lo stato di trattamento nel quale si trovano, non sono protetti, anche quando fossero stati vaccinati in precedenza». È ancor più drammatico, nel registrare la scomparsa del piccolo, il ricorso alle percentuali. Più drammatico ma al contempo obbligatorio. Prosegue Gallera: «Il piccolo era affetto da leucemia linfoblastica acuta, una malattia che oggi ha una probabilità di guarigione in oltre l’85% dei casi con forme simili». Quell’«immunità di gregge», ovvero la vaccinazione di oltre il 95% dei bambini della quale parla l’assessore della Regione, «è l’unica strada per tutelare soggetti immunodepressi che hanno contratto malattie come il bimbo del San Gerardo».

(altro…)
Rating 3.00 out of 5

Eluana Englaro, il consiglio di Stato dà ragione al padre: “La Lombardia lo risarcisca”

giovedì, giugno 22nd, 2017

di PIERO COLAPRICO

L’idea di Beppino Englaro, di rivolgersi ai giudici e “fare tutto alla luce del sole”, perché “solo nella legalità esiste la libertà” ha dato ancora una volta ragione al papà di Eluana: il Consiglio di Stato, respingendo il ricorso della Regione Lombardia, ha confermato, come aveva già fatto il Tar, il diritto al risarcimento e l’ha fissato in 133mila euro.

Bisogna ricordare che, dopo la sentenza della Cassazione, che consentiva la fine della nutrizione forzata della paziente, ammettendo che potesse essere lasciata andare dopo diciassette anni di stato vegetativo, l’allora presidente Roberto Formigoni non ottemperò alla decisione dei giudici. Impedì che Eluana Englaro venisse ricoverata in un hospice, dichiarò che non sarebbe morta in alcuna struttura sanitaria lombarda, come se la Lombardia non facesse parte dello Stato Italiano.

ARCHIVIO – L’intevista a Englaro: “Così nessuno soffrirà più come noi” (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Il Refettorio di Bottura punta sul freddo: avanzi di frutta e verdura surgelati e dati ai poveri di Milano

domenica, maggio 28th, 2017

di ZITA DAZZI

Dopo gli empori della solidarietà dove si fa la spesa con la tessera a sconto punti, dopo le mense dei poveri dove si fa la coda per un piatto di minestra, dopo la distribuzione dei pacchi alimentari in parrocchia, arrivano i surgelati “Made in Caritas”. È l’ultimo frutto del progetto nato attorno al Refettorio Ambrosiano di Greco, ideato dallo chef stellato Bottura assieme alla diocesi di Milano durante Expo. L’ultimo pezzo dell’intervento è l’accordo con Sogemi, la società che gestisce l’Ortomercato, per il recupero di due quintali di verdura e frutta fresche alla settimana. Prodotti che vengono messi sotto vuoto o surgelati (con un costoso macchinario a norma donato da un’azienda) e regalati a una parte delle circa 30mila persone che chiedono aiuti alimentari alle parrocchie, le quali distribuiscono 63mila pacchi di cibo al mese.

Il Refettorio di Bottura punta sul freddo: avanzi di frutta e verdura surgelati e dati ai poveri di Milano

L’Ortomercato di Milano

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Milano, via alla marcia buonista E la sinistra sfila con i migranti

sabato, maggio 20th, 2017
Rating 3.00 out of 5

Milano, militari e agente accoltellati da un ventenne in Stazione Centrale

venerdì, maggio 19th, 2017

I soccorsi in Stazione Centrale (foto Daniele Bennati)
Una felpa nera. Il cappuccio calato sulla testa. «Attaccava briga con chi passava», hanno raccontato i poliziotti. E per questo dopo averlo seguito per un po’ la pattuglia mista — un soldato semplice e un caporalmaggiore dell’Esercito più un agente della Polfer di 20 anni — hanno deciso di fermarlo. «Teneva una mano nella tasca della felpa, come se nascondesse qualcosa».
La dinamica

Milano, ore 20.06, piano ammezzato della stazione Centrale. Il corridoio è quello che porta al bar Segafredo. I soldati e il poliziotto si avvicinano. «Scusa, documenti?». Ismail Tommaso Ben Yousef Hosni, 21 anni il prossimo 17 agosto, nato a Milano da padre tunisino e madre italiana, si volta, estrae la mano che stringe un coltello da cucina. Non dice una parola. Sferra un colpo al collo del soldato: la ferita è a pochi centimetri dalla giugulare.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Infiltrazioni mafiose, amministrazione giudiziaria per 4 direzioni generali Lidl

lunedì, maggio 15th, 2017

Quindici arresti nel corso di un’operazione interforze di Polizia e Finanza e due fermi tra la Lombardia e la Sicilia nell’ambito di un’indagine contro le attività criminali della famiglia mafiosa catanese dei Laudani coordinata dalla Dda di Milano. Le accuse: associazione per delinquere che ha favorito gli interessi, in particolare a Milano e provincia, della famiglia mafiosa catanese dei “Laudani” o “Mussi i ficurinia”. In particolare, sono state poste in amministrazione giudiziaria per sei mesi quattro direzioni generali della società di grande distribuzione Lidl, cui afferiscono circa 200 punti vendita.  (altro…)

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.