Archive for the ‘Campania’ Category

Napoli, cosi le baby gang pestano i clochard nella galleria Umberto

mercoledì, gennaio 17th, 2018

Napoli: violenza e ferocia nella Galleria Umberto dove le gang di giovanissimi si accaniscono contro i senzatetto. Nel video due aggressioni avvenute tra novembre e dicembre scorsi. Nella prima, un gruppo ragazzi si scaglia contro un clochard che dorme all’interno di un giaciglio di fortuna realizzato con alcuni scatoloni. Sono armati di spranghe con le quali picchiano violentemente contro il giaciglio. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Nel Napoletano in dieci picchiano con una catena due coetanei per rubare il cellulare

domenica, gennaio 14th, 2018

Ennessima aggressione nel Napoletano ai danni di due minorenni. In dieci, armati di catena per rapinare uno smartphone: ennesimo raid di una baby gang a Pomigliano d’Arco. È accaduto nella tarda serata di sabato: vittime due studenti di 14 e 15 anni, circondati e picchiati dagli aggressori che li hanno derubati di un telefonino. Le vittime – medicate in ospedale e poi dimesse – si sono rivolte ai carabinieri che hanno identificato due degli aggressori, un 15enne e un 14enne, quest’ultimo non imputabile.

 

LEGGI – 15enne picchiato da un gruppo di coetanei. Indagini verso la svolta

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Scavi di Pompei, crolla muro in una domus chiusa al pubblico

martedì, dicembre 19th, 2017

Nuovo crollo nel parco archeologico di Pompei: a cedere stavolta è stata una porzione di parete di circa un metro e mezzo in una domus chiusa al pubblico, la “Casa della caccia ai tori”. Secondo gli esperti il crollo si sarebbe verificato nei giorni scorsi, caratterizzati da una forte ondata di maltempo. “Non si sono registrati danni archeologici perché il muro è intatto e si può ricollocare in sito“, ha precisato il soprintendente Massimo Osanna.

Rating 3.00 out of 5

Operazione contro clan Lo Russo: colpo al traffico di droga a nord di Napoli

lunedì, novembre 20th, 2017

di DARIO DEL PORTO e CONCHITA SANNINO

L’organigramma delle piazze di spaccio, con i rispettivi ‘capi’, cassieri e vedette. I fronti del riciclaggio. La suddivisione dei traffici – droga su tutti – comune per comune, o quartiere per quartiere. L’elenco delle armi e delle munizioni. C’è il racconto della più recente vita criminale del clan Lo Russo nell’ordinanza di custodia cautelare eseguita all’alba da carabinieri e polizia. E in cui sono finiti i racconti dell’ultimo e più “mondano” pentito dei narcos napoletani: Antonio Lo Russo, rampollo del papà boss Salvatore , il “ragazzo” che amava la Costa Azzurra e le belle donne, il camorrista che giocava a PlayStation con il campione del Napoli, Lavezzi. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Tragedia alla Solfatara di Pozzuoli: famiglia muore in un cratere per salvare il figlio

martedì, settembre 12th, 2017

di IRENE DE ARCANGELIS

Tre persone sono morte all’interno del cratere della Solfatara di Pozzuoli (Napoli). Ancora da accertare le cause del decesso. Le vittime sono padre, madre e figlio mentre un altro bambino si è salvato.

Secondo fonti della Solfatara, il figlio della coppia avrebbe oltrepassato una zona interdetta e i genitori sarebbero caduti con lui nel cratere, vicino alla caldaia, nel tentativo di raggiungerlo.

La famiglia è originaria di Torino, il padre ha 45 anni, la madre 42 e il figlio 11. Salvo un bimbo di 7 anni.

Da una prima ricostruzione dei vigili del fuoco, sul limite della recinzione che interdice l’accesso all’area della cosiddetta “Fangaia” il ragazzino di 11 anni sarebbe scivolato per pochi metri e i genitori si sarebbero lasciati in avanti per afferrarlo cadendo a loro volta. Il figlio di sette anni, che non si è mosso dal punto dove si trovava, si è salvato. Una volta caduti, genitori e figlio potrebbero essere stati uccisi dalle esalazioni, ma solo l’autopsia potrà confermare questa ipotesi. Tutta l’area della solfatara – gestita da privati – resterà chiusa per oggi. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Sequestrata da un islamico Ma la procura non indaga

mercoledì, agosto 30th, 2017

Napoli – Si sentono traditi dallo Stato, al quale avevano implorato di ritrovare la figlia e di punire chi l’aveva rapita, e come nel Far West dove la giustizia era un fatto personale da perseguire coi propri mezzi hanno messo una taglia di 10mila euro su Ali Qasib, il ragazzo pachistano, residente nel Bresciano, che ha ridotto in stato di schiavitù sessuale la 15enne Rosa Di Domenico, sequestrandola un giorno di fine maggio scorso.

 Si sentono traditi, i genitori della sventurata, perché in tre mesi la Procura di Napoli non solo non ha attivato alcuna attività investigativa sul caso ma addirittura ne ha chiesto l’archiviazione rubricandolo a semplice storiella criminale a carico di ignoti. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Terremoto Ischia, le case distrutte: le immagini dall’alto

martedì, agosto 22nd, 2017

La zona illuminata dalle prime luci dell’alba | LaPresse – CorriereTv

(LaPresse) Nel video dei Carabinieri di Napoli le riprese dall’alto delle zone di Ischia colpite dal terremoto. Le prime luci dell’alba illuminano case distrutte e soccorsi in azione.

Rating 3.00 out of 5

Terremoto, estratto vivo il neonato dalle macerie di Casamicciola

martedì, agosto 22nd, 2017

Prosegue senza sosta il lavoro dei vigili del fuoco impegnati nel soccorso ai due fratellini di cinque e sette anni ancora sotto le macerie di un edificio a Casamicciola. I vigili – sempre in contatto con uno dei due bimbi – alle 4 di questa notte hanno salvato l’altro fratellino, un neonato di sette mesi, che sta bene. In salvo anche i genitori. (Twitter @emergenzavvf )

Rating 3.00 out of 5

Terremoto di Ischia, le testimonianze: “La fuga in strada, i feriti e poi il blackout”

martedì, agosto 22nd, 2017
michela tamburrino
 

Terrore negli occhi di chi ha scelto di passare la notte in strada per paura che il terremoto che ha colpito l’isola di Ischia intorno alle 21 potesse non aver esaurito la sua forza. La gente di Casamicciola memore del terribile terremoto che proprio qui causò 1800 morti, teme che la storia terribile si ripeta. Paolo Russo, un dentista in vacanza a Ischia, racconta: “Ho sentito una bruttissima scossa, un boato prima, poi un’esplosione. Io ho vissuto il terremoto che dilaniò l’Irpinia negli anni Ottanta e questa mi è sembrata della stessa intensità. Sono corso in strada come hanno fatto tutti gli altri e ho visto crepe nei muri. E poi c’è stato un blackout che ha reso tuto ancora più complicato e spaventoso. Anche la linea telefonica non ha funzionato per molto.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Forte terremoto a Ischia, crolli a Casamicciola. Due morti e almeno 39 feriti

martedì, agosto 22nd, 2017
fulvio cerutti

Un forte terremoto ha colpito l’isola d’Ischia. Erano le 20.57 di ieri sera quando la terra ha iniziato a tremare per una scossa di magnitudo 3.6 (poi ricalcolata a magnitudo 4) a una profondità di 5 chilometri. L’epicentro a mille metri dal Faro di Punta Imperatore sulla costa occidentale dell’isola. Il comune più colpito è quello di Casamicciola. Danni anche in quelli limitrofi: Forio, Serrara Fontana, Lacco Ameno, Barano d’Ischia e Casamicciola Terme.

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nella notte si è recato nella sede della Protezione civile per prendere parte al Comitato Operativo.

 

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.