Archive for the ‘Ambiente’ Category

Stromboli, esplosioni e colate laviche: turisti in fuga | Escursionista morto vicino al cratere

mercoledì, Luglio 3rd, 2019

Una serie di violente esplosioni sono state registrate dal cratere del vulcano Stromboli dall’Ingv di Catania. Due trabocchi di lava scendono dalla Sciara del fuoco. La caduta di lapilli sta provocando degli incendi nella zona dei canneti. Dei turisti per paura si sono lanciati in mare. La Guardia Costiera è pronta a far evacuare chi volesse lasciare l’isola anche se, è stato sottolineato, non c’è pericolo imminente. Un turista sarebbe morto durante un’escursione.

Rating 3.00 out of 5

Terremoto, scossa avvertita a Roma: magnitudo 3,7. Paura e gente in strada, ma nessun danno a cose e persone

lunedì, Giugno 24th, 2019

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita poco prima delle 23 a Roma. Per il momento non si segnalano danni, tante le segnalazioni dei cittadini. Secondo la valutazione preliminare dell’Ingv la scossa sarebbe di magnitudo 3.6 tra Lazio e Abruzzo. L’epicentro della scossa è stato individuato a 3 km a nord-est di Colonna a una profondità di 9 km, nei pressi della capitale. La circolazione della metro C è ripresa con forti ritardi. Una seconda lieve scossa, di magnitudo 1.4, è stata rilevata dall’Ingv sempre nell’area di Colonna. Tra i Comuni vicini all’epicentro, anche San Cesareo, Gallicano nel Lazio, Zagarolo e Monte Compatri.

Una forte scossa di terremoto è stata avvertita poco prima delle 23 a Roma. Per il momento non si segnalano danni, tante le segnalazioni dei cittadini. Secondo la valutazione preliminare dell’Ingv la scossa sarebbe di magnitudo 3.6 tra Lazio e Abruzzo. L’epicentro della scossa è stato individuato a 3 km a nord-est di Colonna a una profondità di 9 km, nei pressi della capitale. La circolazione della metro C è ripresa con forti ritardi. Una seconda lieve scossa, di magnitudo 1.4, è stata rilevata dall’Ingv sempre nell’area di Colonna. Tra i Comuni vicini all’epicentro, anche San Cesareo, Gallicano nel Lazio, Zagarolo e Monte Compatri.

Rating 3.00 out of 5

Anticiclone Nord Africano: sarà una settimana rovente

lunedì, Giugno 24th, 2019

I dati dei modelli matematici confermano per la settimana un’eccezionale ondata di caldo che coinvolgerà tutta l’Europa centro-occidentale: l’espansione verso nord dell’anticiclone Africano spingerà tra giovedì e sabato una massa d’aria rovente fino a latitudini inusuali, raggiungendo addirittura la Gran Bretagna e il Mare del Nord. In molti Paesi, specie in Spagna centro-orientale Francia, Belgio, Svizzera, Germania meridionale e Inghilterra, si potrebbero stabilire nuovi  record di temperatura per il periodo. In Italia l’ondata di calore si farà sentire già da lunedì in Sardegna, per poi estendersi rapidamente nei giorni successivi alle nostre regioni settentrionali con punte di 40°C. Tra giovedì e venerdì il caldo si intensificherà anche al Centro.

Anticiclone Nord Africano: sarà una settimana rovente | NEWS METEO.IT
Rating 3.00 out of 5

Maltempo, grandine e vento ciclonico su Modena, 30 feriti. Nubifragio su Milano. Un morto nel Torinese

domenica, Giugno 23rd, 2019

Gravi danni e feriti in varie regioni a causa del maltempo. Un morto in Piemonte. Nel pomeriggio le città più martoriate sono state Bologna e Modena con una forte grandinata e il fenomeno del “downburst”,  un vento discendente dalla nube temporalesca che ha raggiunto i 111 chilometri orari. Trenta le persone nei pronto soccorso dei due ospedali di Modena, Policlinico e Baggiovara, a seguito della violenta grandinata che ha colpito la città e parte della provincia. Si tratterebbe di feriti lievi. Centinaia di auto distrutte

Bologna, la grandine devasta la Piazzola

 
Allagamenti e disagi a Milano, con il Seveso esondato e il Lambro salito di livello. Una frana che ha provocato la chiusura parziale dell’autostrada Torino-Aosta. Un uomo ritrovato morto in una zona colpita ieri dai nubifragi.E forti rallentamenti,  a causa di alcuni guasti ai sistemi di distanziamento dei treni e di controllo della circolazione, provocati dalle forti scariche atmosferiche che si sono abbattute sulla zona del pordenonese, il traffico ferroviario sulla linea Venezia-Udine. Le squadre tecniche di Rete Ferroviaria Italiana sono al lavoro per riparare i danni e riattivare le condizioni standard di sicurezza per la circolazione ferroviaria.

È grave il bilancio di questo weekend di maltempo. La perturbazione ha provocto temporali e grandine su gran parte delle regioni centrali e settentrionali. Dopo il nubifragio che ieri ha colpito il Piemonte, in particolare l’area metropolitana di Torino, oggi tocca a Lombardia, gran parte del Triveneto, Emilia centrale e Romagna. Allerta meteo anche in Toscana. A scendere piogge coinvolgono al Campania, l’Abruzzo e il Molise. Come segnala il sito www.iLMeteo.it, un ulteriore peggioramento delle condizioni meteo è atteso nel corso della giornata.

Rating 3.00 out of 5

Terremoto in Friuli, nuova scossa all’alba di magnitudo 3.5: avvertita fino in Austria

sabato, Giugno 15th, 2019

Un’altra scossa di terremoto è stata avvertita questa mattina, sabato 15 giugno, in Friuli Venezia Giulia. Dopo il sisma di ieri pomeriggio di magnitudo 4, stamane la terra ha tremato poco dopo le 6 del mattino a Tolmezzo, in provincia di Udine. La scossa di terremoto, di magnitudo 3.5 della scala Richter secondo i dati forniti dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e ipocentro individuato a una profondità di un chilometro, è stata percepita in numerose zone della regione e non solo: alcune segnalazioni sono infatti giunte anche in Austria, oltre che da Tarcento, Tricesimo, San Giovanni al Natisone, Reana del Rojale, Attimis, Treppo Grande, Tavagnacco, Magnano, Cavazzo, Castelnuovo del Friuli, Pavia di Udine, Gemona e Udine. In pratica questa mattina è stata svegliata dal sisma la popolazione in tutta la montagna friulana e in pianura.

Rating 3.00 out of 5

Maltempo, torrente esonda nel Lecchese: persone evacuate e treni fermi

mercoledì, Giugno 12th, 2019

A causa di un nubifragio il torrente Varrone è straripato nei pressi della foce nel comune di Dervio (Lecco), riempiendo di acqua, fango e detriti strade e cantine e costringendo l’evacuazione di chi abita o lavora in prossimità del corso d’acqua. Rfi ha annunciato che dalle 10 la circolazione ferroviaria sulla linea Lecco-Tirano-Chiavenna è stata sospesa tra Colico e Delebio e tra Dervio e Bellano. Chiuso anche il lungolago di Como.

Rating 3.00 out of 5

Meteo, in arrivo l’Anticiclone africano: temperature fino a 40 gradi

mercoledì, Giugno 5th, 2019

Prima vera ondata di caldo. Il team de “Ilmeteo.it” avvisa che nelle prossime 48 ore non ci sono all’orizzonte grossi scossoni dal punto di vista termico anche se l’Italia assumerà una maggior omogeneità sul fronte climatico grazie ad un aumento delle temperature previsto anche al Sud. Avremo tuttavia valori abbastanza consoni al periodo, leggermente altalenanti al Nord per effetto di una maggior incidenza temporalesca. Le cose potrebbero invece cambiare fra giovedì e venerdì quando viene confermato l’ormai previsto da giorni passaggio di consegne fra l’Anticiclone delle Azzorre e quello africano. Soprattutto a cavallo del prossimo weekend, l’Italia dovrà affrontare probabilmente la prima seria ondata di caldo della stagione.

Rating 3.00 out of 5

Italia al freddo, giù temperature: al centro-nord neve a bassa quota

domenica, Maggio 5th, 2019

Una vasta perturbazione proveniente dall’Europa settentrionale sta raggiungendo il Mediterraneo centro-occidentale determinando un generale peggioramento delle condizioni meteorologiche sull’Italia. Previsti vento, piogge sparse, una sensibile diminuzione delle temperature ed il ritorno della neve al centro-nord, anche a quote relativamente basse. Lombardia, Veneto e Liguria le regioni più a rischio.

Il “vortice polare” riporta il maltempo sull’Italia – Il maltempo è causato dall’aria fredda in arrivo dall’Artico che, fattasi strada attraverso la Valle del Rodano, irrompe nel Mediterraneo, investendo l’Italia da Nord a Sud. Il responsabile di questa situazione anomala, che potrebbe protrarsi fino a martedì 7 maggio, è il cosiddetto “vortice polare”, ossia l’area di bassa pressione che si trova sull’Artico, e che è considerata uno dei più importanti meccanismi regolatori del clima nell’emisfero settentrionale.

Rating 3.00 out of 5

Meteo, temporali a Nord-Ovest, vento e burrasche al Sud: allerta maltempo a Pasquetta

lunedì, Aprile 22nd, 2019

l lungo ponte di Pasqua è iniziato con il bel tempo e con le code sulle autostrade in uscita dalle grandi città, ma da domani Pasquetta è previsto un peggioramento quando, in concomitanza con un altro picco di traffico per i rientri dalle gite tradizionali, il tempo peggiorerà soprattutto al Sud. Già nella serata di ieri in Sardegna è scattato l’allerta maltempo, soprattutto nella parte meridionale dell’isola, con forte vento e decine di interventi dei vigili del fuoco. La zona più colpita è stata il Sulcis Iglesiente con alberi caduti, cornicioni, pali dell’illuminazione e cartelli stradali pericolanti, ringhiere cadute sull’asfalto. Particolarmente colpita Teulada, dove è stato in parte scoperchiato il tetto del palazzetto dello sport. Problemi anche a Nuxis, a causa di parte di un balcone crollato, a Villacidro, Carbonia e Iglesias. La Protezione Civile ha diramato un avviso di condizioni meteo avverse sino alle 6 di domani lunedì 22 aprile con un ulteriore rinforzo dei venti fino a burrasca da est-sud-est. Saranno inoltre possibili delle mareggiate sui versanti esposti del golfo di Cagliari.

LEGGI Le previsioni meteo

Da oggi anche Sicilia e Calabria saranno al centro di una perturbazione, con mareggiate e burrasche. In particolare, previsti venti forti di scirocco con raffiche fino a 140 chilometri orari e onde alte 6 metri. In altre regioni ci potranno essere temporali, al Nord sono previste molte nubi sul Piemonte e l’Emilia-Romagna. Dalla serata è atteso un deciso peggioramento con precipitazioni diffuse e la neve che potrà tornare sui rilievi alpini occidentali oltre i 1500 metri. Al Centro Sud, nonostante i venti forti le temperature non si abbasseranno, perché la ventilazione è prevista da sud, di Scirocco, ma la perturbazione si estenderà a tutta Italia e il tempo sarà brutto anche martedì 23. Ecco le previzioni per i prossimi giorni.

Dalle regioniLombardia · Piemonte · Campania · Puglia · Sicilia

Rating 3.00 out of 5

Bomba ecologica nel Nord Est: la mappa dei rifiuti radioattivi in Lombardia e Veneto

mercoledì, Aprile 17th, 2019

di Milena Gabanelli e Pietro Gorlani

Nel cuore produttivo del Paese c’è un rischio radioattivo poco noto e minimizzato. In Lombardia, soprattutto nel Bresciano, e in misura minore in Veneto, sono state fuse in fonderie e acciaierie fonti di Cesio 137, di Radio 226 e di Cobalto 60, arrivate quasi sempre dall’Est Europa. Erano nascoste in involucri di piombo infilati dentro i camion di rottami, in modo da sfuggire ai controlli. Una volta finiti nei forni hanno contaminato gli impianti di abbattimento fumi, le polveri, i lingotti di acciaio e di alluminio. L’apice degli incidenti negli anni Novanta. Ma succede anche oggi. L’ultimo allarme l’agosto scorso alle acciaierie Iro di Odolo, in Valsabbia.

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.