Archive for the ‘Ambiente’ Category

Previsioni meteo, temporali fino al weekend. “Poi ciclone e neve in montagna”

giovedì, maggio 10th, 2018

Roma- Il tempo non migliora sull’Italia. Le previsioni meteo non parlano di un’ondata di maltempo (per questa settimana), ma gli esperti sottolineano che lo Stivale è ancora alle prese con una vasta area depressionaria che continua a convogliare in quota correnti relativamente fresche e instabili su tutta la penisola. In questa situazione, pure in assenza di vere e proprie perturbazioni, l’instabilità atmosferica favorirà ancora la formazione di numerosi temporali, soprattutto nelle ore centrali del giorno. Il Centro Epson Meteo afferma che non si possono escludere fenomeni di forte intensità, con il rischio quindi di grandinate o veri e propri nubifragi, specie in Liguria, regioni centrali e Sardegna. Le temperature, spiegano i meteorologi, oscilleranno attorno a valori normali per il periodo se non addirittura leggermente al di sopra delle medie stagionali, specie al Centro Nord.

AVANTI COSI’ FINO AL WEEKEND – Giovedì l’instabilità sarà più ridotta, con fenomeni meno diffusi. Al mattino schiarite ampie su medio e basso Adriatico, Ionio e Sicilia, con qualche precipitazione su Nord Ovest della Sardegna, Valle D’Aosta di confine, Friuli, Nord Ovest della Calabria. Nel pomeriggio locali rovesci o temporali lungo le Alpi, sull’Appennino settentrionale e nelle zone interne del Centro-sud, specie quelle del Centro. Tra sera e notte qualche pioggia potrebbe riguardare la Calabria tirrenica. Temperature in lieve rialzo nei valori massimi al Nord. Venti occidentali intorno alle isole. Venerdì altra giornata caratterizzata da instabilità pomeridiana o serale: saranno possibili rovesci e temporali specialmente nelle zone interne del Centro e sulle regioni settentrionali, più probabili a ridosso dei rilievi. Le temperature massime saranno in generale aumento e i venti per lo più deboli. Sabato le precipitazioni saranno ancora legate all’instabilità: si potrà infatti sviluppare qualche rovescio pomeridiano, in forma isolata, più probabile lungo l’Appennino e su Alpi e Prealpi. Domenica giungerà una perturbazione dall’Atlantico che dovrebbe investire soprattutto le regioni centro-settentrionali nel corso della giornata. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Hawaii, terremoto di magnitudo 6.9 causato dall’eruzione del vulcano

sabato, maggio 5th, 2018

Una scossa di terremoto di magnitudo 6.9, la più forte mai registrata dal 1975 ad oggi, ha scosso oggi Big Island, nelle Hawaii, dove da giorni si susseguono forti sismi collegati all’eruzione del vulcano Kilauea. Migliaia di persone erano state evacuate, e al momento non si hanno notizie di vittime. Il servizio geologico Usa ha segnalato che sono state registrate 119 scosse sulla Grande Isola nelle ultime 24 ore.

(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Italia, cambiano i confini: così Francia e Svizzera ci stanno fregando un pezzo di paese

giovedì, aprile 26th, 2018

Confini di Stato “mobili”. Dopo la polemica con la Francia per un tratto di mare sottrattoci (ma non è chiaro) nei pressi della Corsica, spunta ora la polemica sulle frontiere alpine. Dovuta ai ghiacci che, sciogliendosi, si muovono. La contesa è in primis con la Svizzera. Come scrive La Stampa, al pianoro glaciale di Plateau Rosa a causa dello scioglimento dei ghiacci la roccia si è fatta instabile, spostandosi giù dal più ripido versante italiano.

Gli elvetici sono stati rapidissimi e hanno subito tracciato sulla carta una nuova linea di confine e il rifugio “Guide del cervino”, per esempio, è diventato per tre quarti svizzero da tutto italiano che era. Solo “minuzie” territoriali? No, perchè il ghiacciaio di Plateau Rosa, oltre che acqua, produce anche soldi a palate perchè è uno dei pochi paradisi dello sci estivo. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Arrivano pioggia e un calo delle temperature. Ma per il Primo maggio tornerà il sole

mercoledì, aprile 25th, 2018

l meteo ha risparmiato il 25 aprile e le sue celebrazioni ma lo scenario è destinato a cambiare. Da giovedì 26 il tempo inizierà a subire un cambiamento per l’indebolimento dell’alta pressione. E nel weekend la situazione è destinata a peggiorare sensibilmente soprattutto nelle Regioni del Nord.

 

Sabato e domenica

Da sabato 28 Aprile l’atmosfera si farà via via più instabile per l’arrivo di aria più fresca atlantica che mescolandosi con l’aria più calda preesistente favorirà la formazione di temporali. Rovesci e temporali sono attesi sui rilievi del Trentino, sull’Appennino marchigiano, abruzzese e umbro, poi su quello ligure e infine al Nordovest fino in pianura sul Piemonte. Domenica 29 l’attività temporalesca si farà ancora più forte: sono previsti rovesci a Torino, Cuneo, Varese, Novara, ma poi diventeranno diffusi su tutta la pianura piemontese e lombarda. Forti piogge sono attese a Milano, zona Garda, Bergamo, Varese, Novara, Lecco e ancora Torino. (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Forte scossa di terremoto in Molise

mercoledì, aprile 25th, 2018

Una forte scossa di terremoto ha colpito il Molise alle 11.48. Panico su tutta la Regione, da Termoli a Campobasso. È di 422 la magnitudo del terremoto, come conferma il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv). L’epicentro è localizzato nella zona di Guardialfiera nel cuore del Molise. La scossa è stata avvertita anche in Abruzzo, Campania, Puglia e su gran parte del Centro Sud. Tanta gente si è riversata in strada.

 «Stiamo effettuando una ricognizione per il paese, soprattutto la parte vecchia – ha detto all’Ansa il sindaco di Guardialfiera, Vincenzo Tozzi -. Molte famiglie sono uscite in strada in preda al panico, ma da un primo sopralluogo non ci sono danni». Comunque, «stiamo girando per il paese vecchio – ha proseguito Tozzi -: al momento del sisma mi trovavo sul lago di Guardialfiera per un giornata all’aria aperta. L’ho avvertita nitidamente e sono corso in paese». Il sindaco della vicina Larino, Notarangelo, spiega invece che «noi qui non abbiamo sentito niente, qualcuno solo un leggero tremore, ma non dovrebbero esserci problemi». (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Allarme smog, il 95% popolazione mondiale respira aria inquinata

mercoledì, aprile 18th, 2018

Il 95% della popolazione mondiale respira aria inquinata, con i Paesi in via di sviluppo che sopportano il peso maggiore del problema. Lo afferma un rapporto dell’ong statunitense Health Effects Institute, basato su dati satellitari integrati con il monitoraggio a terra. Dall’analisi emerge che un terzo della popolazione mondiale è esposto sia all’inquinamento esterno sia a quello interno, provocato dai combustibili fossili utilizzati per le stufe.

Allarme smog, il 95% popolazione mondiale respira aria inquinata
(altro…)

Rating 3.00 out of 5

Scossa di terremoto nelle Marche, paura all’alba in provincia di Macerata: nessun ferito

martedì, aprile 10th, 2018
muccia (MACERATA)

Una scossa di terremoto di magnitudo 4.7 è stata registrata undici minuti dopo le 5 di oggi, martedì 10 aprile,con epicentro a 2 chilometri da Muccia, in provincia di Macerata (ipocentro a 9 chilometri di profondità). Lo riporta l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia: oltre che nelle Marche, la scossa è stata avvertita anche in Umbria. Al momento n on si hanno notizie di eventuali danni a persone o cose.

 Dopo il forte sisma del Centro Italia del 2016, nella zona di Muccia la terra era tornata a tremare con frequenza e intensità già da alcuni giorni. In particolare, il 4 aprile se ne erano registrate una di magnitudo 4 alle 4,19 e una di magnitudo 3,6 alle 20,41 L’epicentro di quest’ultima scossa di magnitudo 4.7 è stato a 53 chilometri da Perugia, 65 da Terni e 85 dall’Aquila. Già si sono registrate 4 lievi repliche di magnitudo 2 o 2.1. Il presidente dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv), Carlo Doglioni, ha detto che le scosse di questa mattina sono ancora legate alla sequenza del 24 agosto 2016.</ (altro…)

Rating 3.00 out of 5

Meteo. Buone notizie per Pasqua e Pasquetta

venerdì, marzo 30th, 2018

Si conferma quindi per la giornata di Pasqua una tendenza al miglioramento con tempo soleggiato sulle Isole e schiarite anche ampie e diffuse in estensione dal Nordovest al Nordest. Nuvolosità in attenuazione anche al Centro-sud specie nella seconda parte della giornata. Per la Pasquetta si conferma una giornata soleggiata e senza piogge in tutta Italia. Qualche annuvolamento in più sarà possibile nel settore ligure e verso sera anche nel resto del Nordovest. Clima temporaneamente più fresco all’alba nella giornata di domenica poi massime in giornata già in rialzo al Nord e sul medio Tirreno. A Pasquetta ulteriore aumento termico al Centro-sud e in Sardegna con valori intorno ai 20°C. Clima gradevole e primaverile

Meteo. Buone notizie per Pasqua e Pasquetta | NEWS METEO.IT

TGCOM

Rating 3.00 out of 5

Ancora piogge, ma per Pasqua e Pasquetta arriva il sole

mercoledì, marzo 28th, 2018

Una serie di perturbazioni atlantiche raggiungeranno il Nord e parte del Centro sino a sabato. Ma Pasqua sarà all’insegna del sole e del clima primaverile su quasi tutta l’Italia, proprio come Pasquetta, grazie al temporaneo rinforzo dell’anticiclone, anche se non mancheranno sporadici episodi di instabilità. Sarà un meteo ballerino, quello che precederà le feste.

 A Nord e in Toscana inizierà a peggiorare giovedì santo, con rovesci e temporali. Sarà lo stesso anche venerdì 30 ma il culmine del maltempo lo si avrà sabato 31, quando rovesci, temporali e locali grandinate colpiranno tutto il Nord, la Toscana, la Sardegna, il Lazio e l’Umbria. Secondo le previsioni di Ilmeteo.it, i venti di Libeccio e Scirocco faranno nevicare copiosamente sulle Alpi sopra i 1300 metri, ma porteranno anche l’acqua alta a Venezia, con un picco di 145 centimetri atteso per le ore 23 di sabato 31.

 

Rating 3.00 out of 5

Terremoto, scossa magnitudo 3.4 tra Macerata e Perugia

martedì, marzo 27th, 2018

Terremoto, scossa magnitudo 3.4 tra Macerata e Perugia

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.4 è stata registrata a 00:43 tra le province di Macerata e Perugia. Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il sisma ha avuto ipocentro a 8 km di profondità ed epicentro 6 km da Serravalle di Chienti (Macerata) e 10 da Nocera Umbra (Perugia). Non si segnalano danni a persone o cose.

TGCOM

Rating 3.00 out of 5
Marquee Powered By Know How Media.