Roma, 9 maggio 2018 – Sempre di più nella storia la Juventus, che all’Olimpico conquista la propria 13esima Coppa Italia. Milan travolto 4 a 0 e quarto double di fila ormai a un passo per Buffon e compagni. Decisiva la prima metà della ripresa, nella quale Madama va a segno con quattro reti: due di Benatia, uno di Douglas Costa e l’autogol di Kalinic. Uno tsunami bianconero incontenibile per i rossoneri. Protagonista in negativo Donnarumma, autore di un paio di papero sulle realizzazioni avversarie. Nota di colore: è la prima volta che una finale di coppa fra Juve e Milan si decide entro i novanta minuti. Anche questa è storia.

Juventus-Milan live, rivivi la diretta

LA CRONACA – Diverse novità di formazione per la Signora: la più clamorosa è senz’altro l’esclusione di Higuain, che cede il posto al centro dell’attacco a Mandzukic. Allegri infatti si affida infatti al 4-3-3, con Cuadrado e Asamoah terzini bassi, la coppia Barzagli-Benatia al centro della difesa e il terzetto Pjanic-Khedira-Matuidi a centrocampo. In avanti confermati come titolari sia Dybala che Douglas Costa. Formazione tipo invece per il Milan, fatta eccezione per Locatelli che sostituisce l’acciaccato Biglia, mentre Cutrone vince il ballottaggio con Kalinic. A partire più convinta sono i campioni d’Italia, anche se la prima occasione capita sui piedi di Cutrone, il cui tentativo, scaturito da una bella combinazione con Calhanoglu, viene neutralizzato da Buffon. (altro…)