Kiev rivuole la Crimea, ci porta alla guerra mondiale

Siamo di fronte al contrasto fondamentale e pericolosissimo tra l’arte dello Stato e il mestiere della guerra. Cercare di riprendersi la Crimea, svolta che non può avvenire senza il via libera degli americani, vuol dire che la parola imperante diventa lotta a oltranza, totale senza limiti di mezzi; e la liquidazione di quel poco che resta di possibilità di conciliazione e composizione di interessi, l’unica via che porta quanto meno a una tregua. Bisogna che questo sia chiaro. Putin non ha diritto a tenersi le sue conquiste. È una questione di giustizia. Ma attenzione a non consentire agli ucraini di metter troppe cose in second’ordine pur di vincere la guerra. Se questa guerra sarà perduta tutte quelle cose saranno perdute.

LA STAMPA

Rating 3.00 out of 5

Pages: 1 2


No Comments so far.

Leave a Reply

Marquee Powered By Know How Media.