Nuove zone gialle, ecco le regioni a rischio: i criteri per le restrizioni

Zona rossa

Si entrerà in zona rossa quando le terapie intensive saranno piene più del 30% e i reparti ordinari più del 40%. Dal governo è arrivata anche l’indicazione di prorogare lo stato di emergenza fino al 31 dicembre 2021, proprio perché l’evoluzione dell’epidemia non è nota, ma intanto ci sono già delle Regioni che, in base ai nuovi parametri, rischiano la “retrocessione” in zona gialla. E sarebbero la Calabria, la Sardegna, la Sicilia, il Veneto e il Lazio. Il passaggio alla zona gialla comporterebbe anche il ritorno all’obbligo di indossare la mascherina anche all’aperto. Per questo, alcuni presidenti di Regione non ci stanno, come Erik Lavevaz della Valle d’Aosta: “I criteri del governo sono inapplicabili per i piccoli numeri della Valle d’Aosta, che rischia di ‘chiudere’ per soli 2 o 3 pazienti positivi ricoverati nel nostro unico ospedale regionale”.

QN.NET

Rating 3.00 out of 5

Pages: 1 2


No Comments so far.

Leave a Reply

Marquee Powered By Know How Media.