Contagi boom: “Città fuori controllo”. L’ipotesi zone rosse per 4 metropoli

ilario lombardo, paolo russo

ROMA. Ora gli occhi sono puntati sulle metropoli. Quattro su tutte: Milano, quella che fa più paura, travolta dalla seconda ondata. Poi Genova, il capoluogo della Regione che ha il tasso di positivi più alto in rapporto ai tamponi. Napoli, la città con una delle più alte densità abitative d’Europa. E infine, Roma, la capitale che spera nella sua vocazione all’impiego pubblico per sfruttare al massimo lo smart working e alleggerire le strade. Sì, perché è il trasporto pubblico il vero incubo di scienziati e governo, una bomba biologica che secondo gli esperti sta trascinando all’insù i contagi. Coronavirus, usare la mascherina sui mezzi pubblici è fondamentale: la simulazione è inquietante

E l’intensità dei movimenti sui mezzi pubblici nelle metropoli è il grande nodo che si affronta in queste ore. Le quattro metropoli potrebbero essere le prima a venire cinturate in zone rosse, dove gradualmente non è escluso si possa arrivare anche a ridurre gli spostamenti solo a quelli essenziali: lavoro e scuola. D’altra parte ieri Walter Ricciardi parlava di alcune aree metropolitane «già fuori controllo».

Rating 3.00 out of 5

Pages: 1 2


No Comments so far.

Leave a Reply

Marquee Powered By Know How Media.