“Immobili da 400 miliardi”. Il piano della Lega per “coprire” la flat tax

I leghisti si augurano che, all’indomani delle elezioni del 26 maggio, ci sarà una nuova Europa, capace di mettere “al centro i popoli, la crescita autentica, il lavoro e non i numeri”. “Che si smetta di guardare ai sintomi, e non alle cause del problema – incalza Siri – e se il problema è il debito pubblico, si può cominciare a risolverlo con altri strumenti, visto che i fondamentali del nostro Paese sono solidi”. Questa, a detta deel sottosegretario alle Infrastrutture, è l’occasione per “mettere in campo per la prima volta una straordinaria valorizzazione del nostro patrimonio immobiliare che vale 400 miliardi di euro, anziché continuare a lasciar marcire gli edifici perché non abbiamo i soldi per fare la manutenzione”. Quello che ha in mente non sono le cartolarizzazioni o le vendite, ma la “valorizzazione, preceduta da cambi di destinazione d’uso, di un unico veicolo che contenga tutto”.

IL GIORNALE

Rating 3.00 out of 5

Pages: 1 2


No Comments so far.

Leave a Reply

Marquee Powered By Know How Media.